Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Vela: Partito a Taranto il Campionato Invernale J24

Martedì 22 Novembre 2016 23:14 in ALTRI SPORT 76 Comunicato Stampa

E’ partito il tanto atteso Campionato Invernale di classe J24 di Taranto, evento sportivo che è divenuto punto di riferimento per tutto il movimento sportivo velistico regionale, merito soprattutto della ottima organizzazione del Circolo Velico Ondabuena Academy coadiuvato dal Molo Sant’Eligio e da quest’anno supportati anche dallo sponsor Obiettivo Mare di Bari. Sempre prezioso ed irrinunciabile l’apporto della Marina MIlitare che ha organizzato il Comitato di Regata.

Tante le novità quest’anno, a partire dei nuovi arrivi per la classe J24, tutti pronti a dare la caccia a Fiveforfightingj di Tommaso de Bellis (Lni Monopoli) detentori del titolo. Dopo questa prima giornata di regate il principale antagonista sembra essere Jebedee armata da Nino Soriano con al timone Luca Gaglione (CN il Maestrale Bari) che nella prima prova ha ripreso confidenza con la rada del Mar Grande concedendo la vittoria a Fiveforfightingj mentre nella seconda si è assistito ad un vero duello tra titani in cui ha avuto la meglio Jebedee riuscendo a spingere oltre la linea la rivale timonata da Andrea Airò, partendo così in prima linea e mantenendo il vantaggio per tutta la prova. Terzo incomodo tra i loro incroci, Marbea DI Marcello Bellacicca (CV Giovinazzo), che si è affermata al terzo posto in entrambe le prove di giornata.

Per gli SB20 rientro in acqua tarantina dopo l'attività internazionale della barca Merci Bocu ITA 3637 di Massimo Fullone (CV Ondabuena) che spodesta dalla prima posizione Aria ITA 3651 di Gianni Cavallo (LNI Brindisi) e si aggiudica due primi posti di giornata. Terzo Fishbone ITA3155 con al timone Pierfrancesco Sbiroli (CV Ondabuena) alle sue prime regate su questa imbarcazione.

Al primo start erano presenti 7 J24 e 7 SB20, ma dalla prossima regata del 4 dicembre si aggiungeranno altre imbarcazioni che porteranno il livello di regata ad un livello più alto grazie alla presenza della Montefusco che armerà e seguirà la tattica su una delle imbarcazioni J24 e la presenza di altre 3 imbarcazioni SB20 che arriveranno da Rimini e Numana per regatare in Mar Grande e testarlo come campo di regata per future manifestazioni nazionali in programma nel 2017.

Un banco di prova importante anche per la città di Taranto che potrebbe trovare nella vela e nei suoi grandi eventi una grande opportunità per farsi conoscere sul territorio nazionale ed internazionale.

Si tornerà in mare il 4 dicembre, per un’altra grande giornata di mare, di vela all’insegna dell’agonisno ma anche e soprattutto dell’amicizia, valore imprescindibile per un vero sportivo.