1a Categoria

Manduria: Lippolis, 'È stata una bella vittoria del gruppo'

Alessio Petralla
08.10.2018 19:30

Dopo due ko il Manduria rialza la testa e batte, per 2-1, l'insidioso Copertino retrocesso dalla Promozione. A commentare il match, a Blunote, è il tecnico Walter Lippolis: "Quella di domenica è stata la vittoria del gruppo: nel primo abbiamo creato parecchio e prima del gol avevamo sciupato due ottime palle gol (la prima miracolo del portiere e la seconda palla di poco fuori. Perciò, inizialmente, si stava ripetendo lo stesso film delle prime due uscite in cui abbiamo sciupato tanto e preso gol. Il risultato poteva essere, anche, più largo: forse è subentrata un po' di paura di non farcela tanto che ci siamo abbassati un po' soprattutto sulle situazioni da fermo. Dobbiamo migliorare ed essere meno superficiali. Sono contento che alla fine abbiamo sofferto gestendo bene il risultato".

L'ARBITRAGGIO: "Ho notato alcune disattenzioni da parte del direttore di gara che in varie circostanze ha perso le redini della gara. Ha fischiato fuorigiochi inesistenti. Comunque era importante vincere e ripartire".

FORMAZIONE: "Abbiamo giocato con vari problemi: viste le poche settimane di allenamento Arcadio ha stretto i denti anche se era soltanto al 50% della forma. Non avevo a disposizione Birtolo ben sostituito da De Pascalis che ha anche segnato. Il portiere non ha recuperato per un problema al ginocchio e, in difesa, avevo Mero out. Disantantonio? Non convocarlo è stata una mia scelta: tutto dovuto a questioni tecniche visto che non lo avevo visto pronto mentalmente. Ci sta nel calcio".

QUESTIONE STADIO: "Mi auguro che qualcuno, a Manduria, inizi a muoversi visto che è da un mese e mezzo che facciamo i nomadi. Non ce l'ho con la società, però, una squadra che deve provare a vincere un campionato non può spostarsi tutti i giorni per allenarsi. Il campo è la base. La situazione è precaria e certe cose poi le si pagano in partita visto che non possiamo lavorare a livello tattico sul campo. Cercheremo di dare ogni domenica il meglio con i ragazzi che hanno mostrato sempre grande disponibilità".

IL GRUPPO: "Dopo l'avvio ne avevamo sentite di tutti i colori. Il gruppo si è chiuso e ha reagito bene. Chi di dovere ci deve sostenere un po' di più: abbiamo bisogno della nostra casa...".

Si ringrazia:

Eccellenza: Brindisi, spunta un nuovo nome per la panchina
Cinema: Rai Fiction produrrà la serie tv di Colella e Simonetti