Promozione

Talsano: La Gioia, 'Umiltà e cuore con la capolista Deghi’

Alessio Petralla
06.02.2019 18:17

L’ultimo arrivato in casa Talsano, il terzino ex Taranto e Picerno Davide La Gioia a commentare il suo inserimento in gruppo: “Mi trovo molto bene con i nuovi compagni e con il tecnico Frascella, che ringrazio per l’opportunità,  ho stretto subito un buon rapporto”.

LIZZANO: “La partita di domenica è nata storta. Non avendo nulla da perdere, loro hanno giocato più sciolti rispetto a noi. Lo svantaggio dopo appena 3 minuti è stata una brutta botta. Non ci voleva l’infortunio di Palombella visto che in difesa eravamo già in emergenza. Gente come Galzarano, Tonti e Angelini dicono sempre la loro”.

LA SETTIMANA: “Dobbiamo recuperare il terreno perso con il Lizzano, anche se domenica giocheremo in casa della capolista Deghi: ci presenteremo senza paura per cercare di muovere la classifica”.

DEGHI: “Per trovarsi al comando vuol dire che ha un buon gruppo e, in effetti, in rosa ci sono diversi calciatori esperti. Dalla C fino alla Prima Categoria disporre in rosa di certi elementi può far la differenza. Troveremo un avversario organizzato, da affrontare con umiltà e rispetto, lottando col cuore fino al novantesimo”.

DALLA D ALLA PROMOZIONE: “Le differenze ci sono, specie nell’organizzazione. In D tanti vivono di calcio mentre in Promozione molti hanno un altro lavoro. Nonostante tutto, si lotta su ogni pallone come se dalla partita della domenica si portassero soldi a casa”.

Si ringraziano:

Martina: Longo, 'Febbraio mese importantissimo per il futuro’
Taranto: Brutte notizie per Panarelli, è emergenza in difesa