Serie D

Az Picerno: Mitro, ‘Vogliamo rimanere in testa fino alla fine’

Rispetto al tecnico Giacomarro, il dg dei melandrini non si nasconde lanciando la sfida a Taranto e Cerignola

12.01.2019 16:30

Enzo Mitro, direttore generale dell’Az Picerno

L’eliminazione dalla Coppa Italia di Serie D, per mano del Messina, ha lasciato l’amaro in bocca a tutto l’ambiente melandrino. Dopo il tecnico Giacomarro, anche il dg Mitro manifesta il suo disappunto a lasiritide.it: “Ci tenevamo a fare bella figura - spiega -. L’allenatore ha fatto ricorso al turnover e chi è stato chiamato in causa non ha reso come avrebbe dovuto”. 

- Questo fa riflettere circa il livello delle vostre alternative?

Era necessario qualche cambio, ma non si può mettere in discussione un’intera rosa per una partita andata male. Non esageriamo. Siamo incappati in una giornata storta, dispiace, ma può succedere. Inoltre, teniamo presente che questi stessi giocatori erano stati capaci di eliminare l’Audace Cerignola attualmente seconda in classifica”.

- Tornerete sul mercato? 

“Siamo alla ricerca di under, in particolare un portiere importante classe 2000 dalla Lega Pro”.

Sul fronte infortuni ci sono novità? 

“A breve dovremmo recuperare qualcuno. Santaniello ha avuto un problemino al polpaccio, ma adesso sta bene e contiamo di riaverlo per la prossima settimana insieme a Fiumara. Fontana sì è sottoposto a un intervento chirurgico e la prossima settimana, senza disputare la partitella, potrà svolgere lavoro atletico: in quindici/venti di giorni dovrebbe tornare a disposizione. 

- Le altre, in particolare il Taranto, hanno fatto una campagna acquisti faraonica. Giacomarro ha detto che voi volete, ma non dovete vincere. Qual è il vostro obiettivo? 

“Le parole di Giacomarro sono state male interpretate. È vero che le altre hanno speso tanto e per questo devono preoccuparsi. Al contrario, noi abbiamo investito mirati e senza svenarci, né pensiamo di iniziare a farlo. Non credo si vinca con i soldi, ma con giocatori che abbiano fame, voglia e qualità. Adesso ci troviamo lì davanti a tutti e l’obiettivo è rimanerci fino alla fine”

Taranto-Sarnese: Un fischietto esperto allo ‘Iacovone’
Futsal A2/F: Taranto, Liotino ‘In campo con la giusta mentalità’