Cultura, musica e spettacolo

Eventi: Marco Osky Togni arriva in Puglia e fa tappa a Mottola

La ‘sua’ storia sta diventando virale: il ragazzo che ama camminare e che domenica 17 marzo 2019 è partito da Genova per attraversare a piedi l’Italia

Comunicato stampa
24.06.2019 19:12

Quattro mesi di viaggio alle spalle, 2.000 chilometri, quasi mezza Italia: il viaggio di #OSKY4AISM sta arrivando nella nostra regione. Marco Togni arriverà a Mottola martedì 2 luglio al “Punto di Ascolto AISM Mottola - Sede provinciale di Taranto” dell’Ospedale Umberto I, Via Silvio Pellico n°1. Una delle tante tappe importanti di questo lungo viaggio sarà proprio la nostra Puglia a Mottola. Osky arriverà alle ore 14.30 circa (ma per sicurezza teniamo d’occhio Massanger, è abituato a comunicare con il gruppo FB Osky4AISM in maniera costante): se vedremo un giovane con zaino in spalla, un bastone da pastore e un sorriso che conquista, eccolo… è lui. E’ Marco “Osky” Togni, il ragazzo che ama camminare, che NON ha la SM, che è il volontario di AISM che lo scorso domenica 17 marzo 2019 è partito da Genova per attraversare a piedi l’Italia in 259 giorni per incontrare persone con SM e ricordare a tutti che di sclerosi multipla si deve parlare, ogni giorno, ovunque. Perché questa più che una malattia da cui oltre 122mila persone si devono difendere, è una condizione di vita con cui tutti dobbiamo imparare a convivere. Perché può colpire chiunque e dura tutta la vita.

#OSKY4AISM – progetto in collaborazione con AISM e 30 ore per la vita- è la storia di un viaggio di 259 giorni lungo l’Italia intera, un viaggio a piedi di 6000 km in cammino contro la sclerosi multipla che possiamo seguire in tempo reale su Facebook e Instagram: qui ogni giorno Osky ci racconta con immagini, storie e parole la sua esperienza di cammino e l’incontro con tante sezioni provinciali di AISM, con le persone con SM, con le istituzioni che firmano la Carta dei Diritti delle persone con SM di cui è un entusiasta ambasciatore.

 

Musica: Scariche Sonore, giovedì il tributo a Stevie Wonder
Ex Ilva: Battista, ‘Aumentano malati leucemia, altro che passerella’