BASKET

Basket A/M: Brindisi, ufficiale l’ingaggio di Luca Campogrande

Comunicato stampa
27.07.2019 11:27

Happy Casa Brindisi comunica di aver ingaggiato l’atleta italiano Luca Campogrande, guardia/ala di 198 cm per 90kg. Nato a Roma il 30/04/1996 proviene dalla Sidigas Avellino, squadra con cui si è ritagliato uno spazio importante nell’ultimo campionato di Lega A. Alla sua prima esperienza nella massima serie, Campogrande ha registrato 13.4 minuti di media a partita stabilendo il record personale in Serie A di 16 punti realizzati contro Torino in occasione della 27° giornata di regular season. Nel primo turno dei playoff scudetto contro Milano è stato schierato in starting five nelle prime due partite della serie, innalzando le sue medie fino a 15.6 minuti in campo. Cresciuto nel settore giovanile della Sam Basket Roma, conquista il titolo di campione d’Italia nella categoria Under 19 Elite nel 2015 da MVP della manifestazione. La Fortitudo Bologna acquisisce le sue prestazioni e nei due anni successivi esordisce in A2 a 19 anni, vince una Supercoppa LNP nel 2016 e sfiora la promozione in Lega A fermandosi alla finalissima contro Brescia nel 2015/16 e Trieste nel 2016/17. L’estate successiva si trasferisce alla Poderosa Montegranaro dove raddoppia il suo minutaggio a una media di 26 minuti realizzando 9 punti  a partita tirando con il 57% da 2 e il 40% da 3. Con Avellino ha partecipato alla scorsa edizione della FIBA Basketball Champions League, manifestazione europea che affronterà anche quest’anno indossando i colori biancoazzurri. 

Siamo felici di accogliere Luca nella nostra famiglia – commenta il Direttore Sportivo Simone Giofrè – perché questo ci permette di aggiungere un giocatore ancora giovane e con grande potenziale. Sono certo che Luca verrà sin dal primo giorno con grandissimo entusiasmo e motivazioni”.

Sono contento di questa grande occasione – dichiara Luca Campogrande – ringrazio il presidente Marino e la dirigenza per la fiducia che mi hanno dimostrato. Appena ricevuta la chiamata del coach Vitucci e del direttore sportivo non ho esitato nell’accettare questa opportunità di continuare a crescere ed avere spazio in un team ambizioso. Brindisi è una piazza che vive di basket, i tifosi sono molto calorosi – conclude l’atleta italiano – non vedo l’ora di inserirmi al meglio”.

Taranto: ‘Festa del mare’, ha preso il via l’edizione 2019
Serie D: Mercato, un centrocampista per il Bitonto