ALTRI SPORT

Skeet: Ilva Taranto ancora una volta sul tetto d’Italia

Comunicato stampa
04.09.2018 18:05

Cinque volte sul podio negli ultimi 5 anni ai campionati italiani di Skeet di Montecatini Terme. Quattro primi posti e un secondo, questo è il sunto di una piccola associazione sportiva che si muove sul territorio ionico con il nome di Ilva Taranto. Un lavoro duro, certosino, che riserva tanti sacrifici, ma fortunatamente ben ripagati dai risultati: 4 titolo in 5 anni su un impianto che ha rappresentato per anni la crème del tiro mondiale, ma che oggi ne conserva solo il nome e la tradizione. Gara dura, impianti insidiosi, ma che il sestetto Ilva (data la distanza il team ha schierato solo 6 persone) ha saputo domare e gestire tanto da risultare la squadra non casalinga che ha realizzato il punteggio più alto, aggiungeteci amicizia, feeling, stima reciproca, anche fratellanza e tante lacrime finali ed ecco la ciliegina sulla torta. Un quasi 60enne che si rimette in gioco e,a disposizione della società, lo schieramento di un quasi 18enne possono sembra azzardati, ma tirare fuori da questi il massimo o quasi e,il gioco è fatto. Facile a dirsi, meno a farsi, stupendo a vederlo. L’ASD ILVA dal 1974, quasi mezzo secolo di skeet (disciplina olimpionica), è un gruppo giovanile che cresce, un’eccellenza amatoriale che fa tremare i professionisti (bis al campionato italiano Amatoriale) per il secondo anno di fila. Questo è sport, e per assurdo a Taranto, città che ha problemi di impianti sportivi, problemi di ambiente, di salute e di lavoro, è una favola.

Tennis: Francesca Viola nella Top 10 nazionale Under 13
Taranto: Marsili, Diakite e Carullo tornano in gruppo