TARANTO

Taranto: Giove, ‘Tenteremo anche la via del ripescaggio’

‘Allargare la base societaria? Sono contrario, ma se si presentasse un imprenditore forte sarei pronto a fare un passo indietro. Qualcuno ha goduto dopo la sconfitta di Francavilla’

09.04.2019 21:46

Massimo Giove è intervenuto a 100 Sport Magazine per fare il punto dopo la sconfitta di Francavilla in Sinni che ha praticamente spento le speranze di promozione diretta del suo Taranto. Tanti gli argomenti trattati dal numero uno rossoblu, sollecitato dalle domande del collega Gianni Sebastio:

PROGETTO: Il mio progetto è di lunga durata, non molliamo e andiamo avanti. Se dovessimo continuare a disputare La Serie D, allestiremo una squadra più forte per tentare la scalata”.

RIPESCAGGIO “Di questo tema se ne sta parlando da diverse settimane. I miei collaboratori sono già a lavoro per preparare la domanda di ripescaggio per farci trovare pronti qualora si presentasse la possibilità. È necessario, però, vincere i playoff per migliorare il nostro punteggio e attendere i criteri ufficiali. Posso assicurare ai nostri meravigliosi tifosi che mi sto adoperando per poter tornare in C anche dalla porta di servizio”.

ERRORI ”In ogni campo, qualsiasi essere umano può commettere degli errori. Purtroppo, non si può tornare indietro nel tempo. Per vincere un campionato è necessario che tutto vada per il verso giusto e al Taranto qualcosa non è andato. Mi assumo tutte le responsabilità, anche se che da domenica a oggi si stanno scrivendo tante cattiverie nei miei confronti e, sinceramente, non credo di meritarle. Ho avuto la sensazione che la sconfitta di domenica abbia reso felice più di qualcuno”.

BASE SOCIETARIA “Ho già sperimentato la gestione condivisa, due volte non una. Penso che una società di calcio debba essere guidata da un solo gruppo. In ogni caso, se dovesse affacciarsi un imprenditore importante e con programmi ambiziosi sarei pronto a fare un passo indietro, a dimostrazione di quanto ami il Taranto”.

CONFRONTO “Dopo aver staccato la spina per qualche giorno, il tempo di smaltire la delusione, nella mattinata di martedì ho incontrato lo staff tecnico: a Panarelli e i suoi collaboratori ho chiesto di vincere i playoff perché, ripeto, le possibilità di ripescaggio potrebbero essere maggiori”.

PICERNO “Meritano solo complimenti, non hanno sbagliato nulla, il loro campionato e stato perfetto. C’è da dire, inoltre, che il percorso del Picerno è facilitato perché la pressione è minima. Non è detto che portando tutta la squadra del Picerno a Taranto i risultati sarebbero gli stessi”.

Punto D/H: L'ex Messina Parisi, 'Ecco cosa è mancato al Taranto'
Musica: Blut, accordo con la Red Lion Music booking