Calcio Varie

Serie A: La Lega fa retromarcia, a Natale non si gioca

L’esperimento del Boxing Day è durato solo una stagione

03.04.2019 01:06

A Natale non si gioca, nelle feste niente calcio. L'esperimento del Boxing Day all'italiana è durato solo una stagione, dalla prossima si torna all'antico: tutti a casa, niente partite. In questo campionato, si è giocato il 22, il 26 e il 29 dicembre dopo di che il campionato si è fermato sino al 20 gennaio. Ora, la Lega di Serie A ha deciso di fare un passo indietro stabilendo che l'ultima giornata pre natalizia sì disputerà il 22 dicembre, tornando in campo per la Befana. 

LE DATE Tutto questo in un campionato che prenderà il via nel weekend del 24/25 agosto e si concluderà il 24 maggio 2020 (il 12 giugno inizierà l'Europeo). Le soste saranno quattro (8 settembre, 13 ottobre, 17 novembre, 29 marzo) e tre i turni infrasettimanali (25 settembre, 30 ottobre e 22 aprile).

FIGC, GRAVINA: "ERA UN'OCCASIONE DI FESTA" “Niente Boxing Day nel prossimo campionato? Io ho sempre ritenuto che giocare nel periodo natalizio fosse un'occasione per far vivere delle giornate di festa alle famiglie, ma ho capito che ci sono sensibilità diverse fra la parte del tifo che ha voglia di vivere l'evento e quella tecnico organizzativa. La Lega nella sua autonomia ha fatto questa scelta". Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha fatto il punto sul calendario del prossimo campionatp di Serie A. e in particolare sulla scelta del 24 maggio come data di fine stagione: "Non abbiamo avuto modo di confrontarci. Avvieremo un momento di riflessione e sono convinto che troveremo un punto di incontro perche' ci sono delle condizioni oggettive che creano qualche disagio". Il numero uno di via Allegri, inoltre, mette in luce come il 24 maggio "non sarà possibile utilizzare lo stadio Olimpico di Roma perché secondo un accordo con la Uefa deve essere libero a partire dal 18 maggio per la gara inaugurale degli Europei e quindi o Roma e Lazio giocano in trasferta, e questo sarebbe atipico, o serve trovare una soluzione". "La Lega A ha fatto le sue scelte e la Figc ne prende atto e sollecita una riflessione per venire incontro a esigenze non solo di nazionale". Per quanto riguarda gli altri campionati europei di prima fascia Inghilterra e Germania hanno fissato il termine delle loro leghe rispettivamente il 10 e il 17 maggio 2020 mentre Francia e Spagna il 24 come l'Italia.

LEGA SERIE A: "DATE CALENDARIO A TUTELA DI GIOCATORI E TIFOSI" “Le date sul calendario della Serie A 2019-2020 emerse dal Consiglio di Lega di ieri sono frutto di una decisione orientata alla tutela e alla protezione dei diritti dei principali attori del campionato, in primis tifosi e calciatori". In una nota la Lega Serie A spiega le ragioni della differente programmazione rispetto alla stagione in corso e annuncia alla Figc la disponibilità a "trovare una soluzione condivisa" per liberare l'Olimpico a partire dal 18 maggio 2020, visti gli accordi con l'Uefa per lo stadio che il 12 giugno ospiterà la partita inaugurale dell'Europeo di calcio. "Si è deciso di dare inizio al torneo il 25 agosto prossimo, una settimana dopo rispetto alle ultime stagioni - spiega la Lega A -, in previsione di un'estate torrida e per permettere ai tifosi il rientro dalle vacanze. E' stato inoltre stabilito di non giocare durante le feste natalizie per consentire a tifosi e calciatori di trascorrere il Natale in famiglia", conclude la nota.

Serie C: Playout, ecco come saranno decise le retrocessioni
Virtus Francavilla: Giudice, multa e inibizione per Fernandez