Promozione

Promozione/A: Ginosa, sconfitta indolore a Bisceglie

Unico rammarico non aver allungato la striscia positiva che durava da tre turni

01.04.2019 11:42

DI DIMENICO RANALDO

Sconfitta indolore per il Ginosa nella penultima di campionato (ultima trasferta) al "Di Liddo" di Bisceglie. Unico rammarico non aver allungato la striscia positiva che durava da tre turni, oltre ad aver subito gol dopo 270 minuti di imbattibilità difensiva. Note negative, comunque, che non vanno ad intaccare la stagione positiva fin qui disputata dalla compagine ginosina. Da sottolineare l'esordio, nel finale, del baby ginosino Vito De Tommaso (classe 2001) a testimonianza del progetto coltivato dalla società di valorizzare il settore giovanile. Gara sostanzialmente equilibrata con occasioni da ambo le parti, ma con padroni di casa più cinici sottoporta. Prima frazione leggermente a favore dei biscegliesi. Al 15' il Don Uva sblocca il risultato grazie a Preziosa che raccoglie in area un traversone di Porcelli e, sottomisura, trafigge Giampetruzzi. Gli ospiti stentano a dare segnali di reazione, ma al 40' vanno vicini al pari quando Difonzo fionda dal limite una staffilata velenosa che lambisce l'incrocio. Al 45' i padroni di casa vanno vicini al raddoppio con D. Troilo che, su calcio piazzato dal limite, disegna una parabola maligna con la sfera che si stampa sulla traversa. Nella ripresa ci si attende un Ginosa più reattivo alla ricerca quantomeno del pareggio, ma sono i padroni di casa a spegnere ogni velleità di rimonta nei primi minuti. Corre il 3' quando gli adriatici siglano il raddoppio: su azione ben manovrata, Amoroso raccoglie una sponda di S. De Cillis e con un sinistro fulmineo dal limite non lascia scampo a Giampetruzzi. Al 29' i biancazzurri pervengono alla rete del 2-1 ma l'arbitro annulla per offside su segnalazione del suo assistente: su punizione dai venti metri, Musa coglie in pieno la traversa e, sul tap-in, Basile incorna sottomisura con la sfera destinata ad insaccarsi ma Egitto, in posizione dubbia, tocca la sfera depositandola in rete, inducendo l'assistente a sbandierare il fuorigioco. Gli uomini del tecnico Pizzulli insistono ed al 35' Tragni, dal vertice destro dell'area, fionda un diagonale velenoso sul quale è superbo Cassanelli a respingere in angolo. Ultimo sussulto al 43' quando il Don Uva manca il tris con Trawaly che, ben assistito da B. Sallustio, alza la mira sottoporta cogliendo in pieno la traversa. Alla fine un ko che fa scivolare i biancazzurri in ottava posizione ma che non pregiudica la stagione positiva con la salvezza diretta già in saccoccia da qualche giornata. Domenica epilogo finale di questa stagione con il congedo al "Miani" nella sfida prestigiosa al San Marco, capolista imbattuta approdata in Eccellenza con un turno di anticipo, con l'intento di sgambettare il quotato avversario e chiudere in bellezza davanti al proprio pubblico.

DON UVA BISCEGLIE-GINOSA 2-0

RETI: 15' pt Preziosa, 3' st Amoroso

D.U. BISCEGLIE: R. Troilo (17' st Cassanelli), Sasso, Grosso, Abruzzese, Cataldo, D. Troilo (31' st B. Sallustio), Porcelli, M. Sallustio, Amoroso (38' st Serino), Preziosa (20' st Trawaly), S. De Cillis (26' st D'Addato). A disp.: Nolasco, G. De Cillis, Fata, Amoruso. All. Carlucci Angelo

GINOSA: Giampetruzzi, Ciardo, Carlucci, Balestra (7' st Egitto), Lippolis, Pignatale (26' st Donno), Difonzo (45' st Lomagistro), Romeo, Musa, D'Angelo (23' st Basile), Tragni (47' st De Tommaso). A disp.: Larocca, Camara, Moretti, Luisi. All. Pizzulli

ARBITRO: Antonio Pio Lauriola di Foggia. ASSISTENTI: Filippo Panebarca e Davide Ambasciati di Foggia.

AMMONITI: Abruzzese, D. Troilo e M. Sallustio (B), Romeo e Donno (G).

Volley C/F: La Vibrotek cade sul campo della capolista Castellaneta
11° appuntamento con mostre/aperitivo della domenica pomeriggio