Serie C

Serie C: Bisceglie, appello del sindaco all’imprenditoria locale

Comunicato stampa
22.07.2018 16:21

Angelantonio Angarano, sindaco di Bisceglie

“Ho appreso ufficialmente la volontà di Nicola Canonico di cedere le quote sportive del Bisceglie Calcio dietro la corresponsione dei costi sostenuti per il versamento della fidejussione e per il pagamento dell’iscrizione al campionato di Serie C. Fermo restando che la scadenza fissata al 24 luglio pare francamente troppo breve e ravvicinata, considerato che si dovranno trovare in pochissimi giorni imprenditori appassionati e disponibili, ora è il momento di agire, tutti insieme, per salvare un patrimonio della città, la storia di una squadra ultracentenaria, i sacrifici e la passione di chi l’ha portata avanti con dedizione e amore, le gesta di chi ci ha militato, l’orgoglio di chi ha indossato la fascia di capitano, la gioia di una promozione conquistata sul campo che ha sancito il ritorno tra i professionisti dopo anni di sacrifici, sofferenza, speranze e sogni. 
Per quanto mi riguarda farò tutto il possibile per cercare delle soluzioni plausibili e trovare degli investitori. Resto sempre in attesa di incontrare e confrontarmi con Nicola Canonico, con cui non ho ancora avuto modo di parlare personalmente. Un chiarimento è sempre positivo.
Mi appello agli imprenditori di questa città che hanno a cuore i colori nerazzurro-stellati e anche a coloro che sono distanti fisicamente ma che con il cuore sono a Bisceglie. Mi rivolgo anche ai tifosi, agli sportivi, per avviare un grande azionariato popolare che renda i cittadini proprietari di una parte della società, sul modello del calcio spagnolo, dove diversi club hanno una quota composta da migliaia di tifosi.
Il momento è ora. Chi ama il Bisceglie, chi ama i valori sani dello sport, deve fare un passo avanti". 

Serie D: Mercato, importante conferma per il Gravina
Virtus Francavilla: Poker alla Rappresentativa di Serie D