Calcio Varie

Serie B: Bari, Giancaspro ‘Siamo stati danneggiati’

Il presidente: ‘Non abbiamo commesso alcuna violazione, c’è stata una forzatura mia vista...’

27.05.2018 19:05

“Ne usciremo tutti a testa alta". "Sull'appello non faccio previsioni. Mi auguro che non si giochi a Cittadella. L'esito finale? Dipende dalla serenità con cui il collegio giudicante guarderà le carte. Questa serenità è stata tolta al collegio di primo grado. C'è qualcuno che non ha voluto giocare ad armi pari, questo è il biasimo che faccio ad alcuni miei colleghi". Cosmo Giancaspro, presidente del Bari, ha organizzato una conferenza stampa per commentare penalizzazione (-2) in classifica comminata dal Tribunale Federale che ha determinato il rinvio deI playoff di Serie B. “Non è scritto da nessun parte che questo caso dovesse determinare una penalizzazione nel campionato in corso -  ha proseguito il numero 1 biancorosso -. Il Bari non ha commesso nessuna violazione, il problema è dipeso della pesantezza dell'F24 con chi abbiamo pagato i nostri 31 calciatori tesserati. Abbiamo fatto il nostro dovere e dobbiamo essere fieri e orgogliosi di allenatore, ds e ragazzi. Come finirà, lo vedremo. Di sicuro c’è stata una forzatura mai vista, assurda. Tre gradi di giudizio non possono concludersi in una settimana. Il provvedimento ha danneggiato il Bari. Giocando come stabilito, la nostra squadra fatto tremare chiunque, adesso i nostri avversari hanno un vantaggio in più”.

Commenti

Il tarantino Sapio alle finali scudetto under 15
Tennis: ‘Città di Taranto’, tutto secondo copione