Calcio Varie

Foggia: Ecco perché la Curva Nord contesta il Comune

64 posti a sedere richiesti dal Comune: la Curva Nord esprime il proprio dissenso

08.07.2018 02:05

DI ARMANDO BORRELLI Nella tarda serata di sabato è apparso davanti al Comune di Foggia uno striscione, firmato dalla Curva Nord, in cui è riportata la seguente frase: "64 pezzenti senza dignità... Comune vergogna!!!".

I motivi dello striscione - C'è chi potrebbe rimanere stranito dalla decisione di apporre questo striscione, soprattutto a seguito delle parole espresse da Franco Landella (sindaco di Foggia, ndr) a difesa della società rossonera. Tuttavia le motivazioni non sono legate alle vicende che stanno attanagliando il calcio foggiano dal punto di vista del Tribunale sportivo, ma a quello della convenzione dello stadio cittadino. Infatti, come si legge all'articolo 6 dello schema "convenzione per la concessione dello stadio comunale Pino Zaccheria" pubblicato dal Comune di Foggia, il Foggia Calcio dovrebbe riservare a dipendenti comunali, ovviamente a titolo gratuito, 64 posti a sedere, così suddivisi: 32 poltrone della "Tribuna d'onore", ossia, come specificato nel testo, le prime quattro file a partire dal basso; e 32 della "Tribuna Centralissima o Autorità", in questo però "compatibilmente con le postazioni assegnate e riservate agli abbonati".
Insomma, un articolo che sembra non essere proprio andato giù agli Ultras foggiani, che hanno dunque deciso di manifestare così il loro dissenso.

Commenti

Taranto: È addio con Raffaele Sergio
Virtus Francavilla: Mercato, Folorunsho rinnova fino al 2021