Promozione

Talsano: Pignatale, 'Guai a giocare per il pareggio...'

Alessio Petralla
24.04.2018 12:04

Il momento per il Talsano è cruciale visto che domenica i biancoverdi affronteranno il play out, in casa con il Copertino.  A presentare la sfida, a Blunote, è uno dei veterani alla corte di Luciano Frascella, l’attaccante classe 1982, Daniele Pignatale: “Abbiamo conquistato ben 35 punti disputando un ottimo campionato e tallonando grandi squadre blasonate come ad esempio il Salento”.

ULTIMO TURNO: “Domenica scorsa è stata una partita molto difficile sia a livello fisico che mentale in cui si è sentito il primo caldo. Non è stato facile vincere in casa della Deghi. In dieci uomini abbiamo ottenuto il successo negli ultimi minuti. Match combattuto fino alla fine”.

LA SETTIMANA: “Il tecnico Frascella ci darà la carica giusta per affrontare al massimo la gara con il Copertino. Abbiamo qualche acciaccato ma domenica dovremo mettere da parte ogni cosa. Vogliamo portare la salvezza a Talsano”.

IL COPERTINO: “E’ una buona squadra e la loro classifica è bugiarda. Hanno fatto sempre buoni campionati. Dovremo affrontarli con le pinze. Sappiamo che chi sbaglia retrocede e dovremo farci trovare pronti”.

LA GARA: “Non dobbiamo giocare per il pareggio ma per vincere come, del resto, facciamo sempre. Non abbiamo mai assunto questo atteggiamento ne fuori, ne in casa. Se si gioca per il pareggio può succedere tutt’altro. Con un gruppo così e la carica del tecnico Frascella ci sono buone possibilità”.

FATTORE CAMPO: “E’ molto importante giocare in casa visto che abbiamo racimolato tanti punti: questa, però, è una finale in cui avremo anche il nostro pubblico. Abbiamo fatto più risultati positivi in casa, anche rispetto ad altre squadre d’alta classifica”.

MESSAGGIO: “Vogliamo ricompensare i grandi sforzi societari. Gran merito di tutto ciò va al tecnico Frascella che conosce benissimo la categoria. Mi dispiace per la perdita di Casula, espulso domenica: è un calciatore esperto che ci ha dato una grossa mano. Ci mancherà”.

Si ringraziano:

 

Commenti

Manduria: De Pascalis, 'I miei gol? Merito anche di Lippolis'
Taranto: Playoff, Allievi corsari a Monopoli