TARANTO

Fasano: Il tecnico Laterza, 'Il lavoro di Panarelli si vede'

Alessio Petralla
23.02.2019 12:59

C’è un pizzico di rabbia per il ko di domenica scorsa con il Bitonto in casa Fasano come spiega, a Blunote, il tecnico Giuseppe Laterza: “Fisicamente i ragazzi stanno tutti bene e sono a disposizione per domenica. Mentalmente siamo arrabbiati visto il ko di domenica scorsa: ci tenevamo a fare risultato, in chiave play off, con un avversario che era ed è sopra di noi in classifica. Siamo consapevoli di non aver disputato una delle nostre migliori partite”.

FORMAZIONE: “Ho recuperato gli acciaccati e rientra Colombatti. Perciò, siamo al completo”.

IL TARANTO: “Etichettare un reparto inferiore o i punti deboli del Taranto non è facile. Ha tantissime qualità ovunque ed è una squadra che ha trovato gli equilibri. Ha tutti calciatori di qualità con il gruppo che fa la differenza”.

LE INSIDIE: “Sono tante perché affrontiamo la formazione più forte del campionato che a dicembre ha puntellato i reparti più carenti. Inoltre, prendono pochi gol e il lavoro del tecnico Panarelli si vede. Per ottenere un risultato positivo servirà la partita perfetta. Non sarà facile sia per le qualità dell’avversario che per lo stadio che è di un’altra categoria”.

LA GARA: “Mi aspetto una bella partita tra due formazioni propositive che segnano parecchio e che non si chiuderanno. Taranto e Fasano non sono due compagini attendiste. Cercheremo di sfruttare le nostre qualità in avanti”.

IL CAMPIONATO: “Si risolverà nelle ultime partite in cui il Picerno avrà due scontri diretti. Ovviamente Taranto e Cerignola non devono sbagliare. Nella zona bassa la classifica si sta delineando con Gelbison, Gravina e Nardò che si stanno staccando. Anche li, per evitare i play out, saranno fondamentali gli scontri diretti. Per quanto riguarda le ultime due, Granata e Pomigliano, è quasi impossibile agguantare i play out”.

Si ringraziano:

Martina: Marasciulo, 'Con San Marco match determinante’
D/H: Pronostici, Antonazzo ‘La penalità può pesare mentalmente'