Promozione

Lizzano: Palmieri, 'Non è stata una partita di fine stagione'

Alessio Petralla
09.04.2018 15:04

Lizzano e Tricase pareggiano 0-0 dividendosi la posta in palio. A commentare la sfida, a Blunote, è il tecnico lizzanese Aldo Palmieri: “Non è stata una partita di fine stagione. Loro hanno giocato per vincere e noi siamo stati protagonisti di una grande gara. Tra l’altro si è iniziato a sentire il caldo. Ovviamente, il Tricase aveva più motivazioni. Oltre allo squalificato Beltrame all’ultimo mi è venuto a mancare anche Zaccaria ma, in avanti, Cavallo e Pappone si sono comportati bene. Nei primi 70’, siamo stati anche superiori con i nostri avversari che poi, hanno avuto maggiore possesso palla e una buonissima occasione”.

IL TRICASE: “Se devo essere sincero mi aspettavo qualcosa in più. L’assenza di Giorgetti si è fatta sentire. Non mi hanno fatto una grossissima impressione. Comunque, buona squadra attrezzata. Forse, anche loro, hanno sofferto il primo caldo”.

IL CAMPIONATO: “Ormai il Brindisi, con questo più quattro sull’Ostuni, ha un piede e mezzo in Eccellenza anche se domenica affronterà proprio il Tricase che vorrà il terzo posto. Può, però, concedersi un passo falso e chiudere la situazione con il Racale. Ormai l’Ostuni è in finale play off con Mesagne e Tricase che cercheranno di raggiungerlo. In chiave salvezza, tolte Massafra e Sava, già retrocesse si sono varie squadre a rischio play out tra cui Ugento e Copertino. I primi, però, dovranno affrontare il Sava all’ultima giornata. Domenica prossima Talsano-Ugento e Ostuni-Deghi sono due partite cruciali”.

FOTO GIORGIA CANNELLA

Si ringraziano:

 

Commenti

D/H: Finisce in parità il posticipo della 30a Giornata
Manduria: Lippolis, 'Bella vittoria con un San Vito che mi ha stupito'