BASKET

Basket C Gold: Il Cus Jonico Taranto resta in viaggio

Dopo la felice trasferta di Ceglie, i rossoblu rendono visita al Mola. Giovara ‘I miei punti merito di coach e squadra‘

Comunicato stampa
17.11.2018 18:44

Matteo Giovara sta trascinando il Cus con i suoi punti

Resta in viaggio il Cus Jonico Basket Taranto che dopo la felice trasferta di Ceglie fa visita alla Mola New Basket 2012 nella settima giornata del campionato di serie C Gold. Reduce da due vittorie di fila, 4 su 6 gare sin qui disputate, la squadra di coach Caricasole è risalita in classifica addirittura al terzo posto alle spalle dell’inarrivabile Lecce ancora a punteggio pieno e di Monopoli che ha vinto il recupero con Francavilla in infrasettimanale. Baraschi e compagni proveranno a porta a casa un’altra vittoria per continuare a stare ai piani alti della classifica ma non sarà facile. Al di là dell’ultimo posto, Mola si è sbloccata due settimane fa, proprio in casa, contro Castellaneta e per tre quarti, domenica scorsa ha severamente impegnato proprio Ostuni che divide il terzo posto in classifica col Cus ed è stata anche l’ultima squadra a battere i rossoblu in una partita in cui Matteo Giovara fece zero punti. Incredibile visto che poi la giovane guardia torinese ha piazzato due ventelli (20 punti contro Fracavilla, addirittura 24 a Ceglie) decisivi per le ultime affermazioni del Cus. Doverosa l’intervista prepartita.

- Due partite e due vittorie, siete in un buon momento. Come avete affrontato la settimana?

Siamo in un ottimo momento, ci stiamo allenando bene e settimana dopo settimana prepariamo le partite partendo dalla difesa. Ogni squadra di questo campionato puó mettere in difficoltà chiunque quindi dobbiamo saper rimanere concentrati e allenarsi duramente ogni settimana.

- Momento magico anche per te, due partite a media di 20 punti, sei in fiducia?

In queste mie ultime prestazioni devo ringraziare il coach e Claudio (Carone l’assistant coach, ndr), ma in primis i miei compagni di squadra, sono stati loro a mettermi in ritmo nei momenti giusti della partita. 

- Dopo Ostuni tu e la squadra avete avuto una scossa?

Siamo una gran squadra, abbiamo fatto gruppo sin da subito sia dentro che fuori dal campo. Dopo Ostuni ci siamo promessi di non fare mai più una prestazione così e presentarci col coltello fra i denti a ogni partita. Probabilmente la partita di Ostuni ci ha dato quella foga in più che ci serviva per battere Francavilla e Ceglie.

- Hai scelto di restare a Taranto dopo gli ultimi mesi giocati lo scorso anno, come mai?

L’anno scorso mi son trovato molto bene, sin dall’arrivo mi hanno accolto a braccia aperte. Dunque vedendo anche gli ottimi ingaggi fatti quest’estate, ho pensato subito che in questa squadra si potesse fare veramente bene. 

- Che tipo di avversario sarà Mola?

Mola sulla carta è una squadra molto pericolosa nonostante la classifica dica il contrario. Loro vogliono vincere a qualsiasi costo, dunque partiranno forti e arrabbiarti. Dobbiamo essere concentrati sin da subito e imporre il nostro ritmo. Sarà una partita tosta e per nulla scontata.

Appuntamento quindi domenica 18 novembre alle ore 18 al PalaPinto in Via della Pace c/o Stadio Comunale di Mola di Bari (BA). Arbitri del match Fabrizio Valaori Farina e Matteo Rodi di Brindisi.

Volley C/M: Club Grottaglie, ‘riscatto’ è la parola d’ordine
Cedas Avio Brindisi: Quinta vittoria di fila per la Juniores