1a Categoria

1a Categoria/B: Castellaneta, il colpaccio a Brindisi vale la vetta

I valentiniani vincono il recupero sbancando il terreno della Cedas Avio Brindisi

Comunicato stampa
21.12.2018 21:36

La Cedas Avio Brindisi sfiora l’impresa nella gara di recupero contro la capolista Castellaneta che riesce ad avere la meglio solo di misura contro i brindisini che in pieno recupero hanno la palla del possibile pareggio. I ragazzi guidati da mister Di Serio che ha preso il testimone da Mino Marangio che concludendo il lavoro di costruzione della squadra torna ad occuparsi a tempo pieno del settore giovanile, in continuità con il progetto societario di crescita e valorizzazione dei propri giovani calciatori che possano avere un completo percorso di formazione che parte dall’attività di base passando dal settore giovanile per arrivare al calcio dei grandi della prima squadra. Prima parte di studio con la Cedas che cerca la via del gol con Maggio dalla distanza senza inquadrare la porta avversaria e con Romanelli per il Castellaneta che prova una diagonale dalla destra parato da Diop. Gli ospiti provano ad alzare il ritmo al 14’ con Pinto che da buona posizione calcia sul fondo. Cinque minuti più tardi è Marra a trovare un inserimento sulla sinistra provando un diagonale salvato nell’area piccola da Mangione. La Cedas non sta a guardare ed al 25’ sfiora il vantaggio con Manta che, servito da Lopez, calcia alto sulla traversa. Manca di precisione anche Haka nell’area opposta che dal centro dell’area manda sul fondo. Il finale di tempo è di marca brindisina prima con un tiro cross di Mangione che sfiora il palo lontano alla sinistra di Lavarra. In pieno recupero l’occasione più importante per la Cedas con Perrino che prende una corta respinta in area avversaria ma trova il salvataggio sulla linea di porta da Cantalice. Nella ripresa i padroni di casa partono più determinati e cercano di impensierire la retroguardia avversaria prima con Manta che dalla distanza trova la parata del numero uno ospite ed al 16’ con una spettacolare rovesciata di Lopez che termina di poco sul fondo. Il Castellaneta prova una reazione è Diop si deve superare in due interventi che salvano il risultato. Al 22’ però il Castellaneta passa in vantaggio sugli sviluppi di un calcio con Cantalice che sul palo più lontano trova la deviazione vincente. Prova subito una reazione la Cedas che cerca subito il pareggio con Mangione su punizione parata da Lavarra. Gli ospiti provano a ripartire ma non creano particolari pericoli fatta eccezione per un inserimento di Marra fermato dall’uscita di Diop. La clamorosa occasione per il pareggio brindisino arriva in pieno recupero sugli sviluppi di un calcio d’angolo prolungato da Soumahoro che trova Andrea Pisani pronto alla deviazione sotto misura sul secondo palo con la sfera che termina alta sulla traversa. Per la Cedas una prestazione maiuscola che nonostante il risultato porta fiducia per il proseguo della stagione. Domenica intanto nuovo importante impegno interno tra le mura amiche del centro sportivo Cedas Avio Brindisi contro il Massafra.

CEDAS AVIO BRINDISI-CASTELLANETA 0-1

RETE: 67’ Cantalice

CEDAS: Diop, Rollo, Mangione, Lepera, Quaranta, Perrino (Soumahoro), Pisani S. (Martines), Maggio (Pisani A.), Manta, Lopez, Venera (Palma). A disp.: Russo, Zullino, Manisco M., Manisco D., Mevoli. All. Di Serio.

CASTELLANETA: Lavarra, Recchia, Russo, Panzarea, Intini, Cantalice, Marra, Greco, Haka (Favale), Romanelli (Cecere), Pinto (Gjonaj). A disp.: Bufano, Macaluso, Tanzarella, Naggi, Boccasini, Acquaro. All.: D’Alena

Basket C/F: Ad Maiora, big match prima della sosta natalizia
Serie C/C: Matera deferito su segnalazione della Covisoc