Promozione

Brindisi: Rufini, 'Puntellato l'organico per più soluzioni...'

Alessio Petralla
16.12.2017 12:12

Settimana strana per il Brindisi vista l’influenza che ha colpito più di qualche calciatore come spiega, a Blunote, il tecnico Danilo Rufini: “E’ stata una settimana un po’ travagliata visti i quattro-cinque calciatori colpiti dall’influenza che non mi hanno permesso di lavorare a pieno”.

FORMAZIONE: “Anche se non saranno al 100% spero di recuperare qualche influenzato. Inoltre, non potrò utilizzare Procida e Boualam per squalifica”.

MERCATO: “Con le entrate di Carlucci, Merito, abbiamo completato due reparti che erano già comunque ottimi. L’obiettivo principale è non perdere pezzi visto che questo è un gruppo che ha sempre mostrato impegno e apprendimento. Abbiamo aggiunto soltanto delle pedine con caratteristiche differenti per avere maggiori soluzioni. Altro obiettivo è quello di far crescere giovani locali classe 2000 e 2001, in modo che siano pronti per il prossimo campionato. Da sabato, con noi, si allena Marco Esposito classe ’96, ex Potenza: siamo in attesa del suo tesseramento”.

IL RACALE: “Fino a due settimane fa era con noi in testa alla classifica. In rosa vantano uno degli attaccanti più forti del girone vale a dire Ruberto. Visto il mercato che hanno effettuato vogliono fare un campionato importante. Hanno grandi capacità realizzative ma hanno subito 20 gol. Dobbiamo capire bene dove saranno inseriti i nuovi e cercare di mettere in evidenza i loro difetti. L’abbiamo preparata bene e con impegno consapevoli che è una partita difficile. Vogliamo chiudere il 2017 primi e confermare la prestazione positiva di domenica”.

Si ringraziano:

 

Giovanili: Domenica si chiude il girone d'andata dei Diavoli Rossi
Martina: Il diesse Carrieri, 'Da adesso in poi sono tutte finali’