Eccellenza

Lavello: Angiolino, 'Svantaggiati, ma pronti a giocarcela’

Alessio Petralla
23.05.2019 13:18

Serve l'impresa al Lavello che in un "Fanuzzi" sicuramente gremito dovrà vincere con due gol di scarto sulla formazione allenata da Olivieri. I gialloverdi, però, sono pronti e ci credono: lo conferma a Blunote il dg Angelo Angiolino: "Nonostante il risultato maturato domenica scorsa stiamo vivendo la settimana in modo tranquillo e senza pressioni. Andremo a giocarcela consapevoli di avere di fronte il Brindisi: poi sarà il campo che decreterà la vincitrice. Di partenza  per blasone e per il vantaggio del match d'andata sono favoriti i biancoazzurri".

FORMAZIONE: "Eccetto il portiere Cilumbriello, allontanato lunedì per i fatti che tutti hanno visto, non avremo defezioni perciò i ragazzi sono tutti a disposizione".

IL BRINDISI: "Rientra Pignataro e questo può rappresentare un gap per noi e vantaggio in più per loro. Avevo visto i biancoazzurri già prima della sfida d'andata, è una bella squadra composta da professionisti che hanno militato anche in categorie superiori. Mi ha impressionato il loro grande agonismo che a Napoli definiscono "cazzimma". Sono convinto che saremo accolti benissimo, come se fossimo a casa nostra".

IL PUBBLICO: "I tifosi brindisini incideranno sul match. Giocare davanti a circa 3000 spettatori non è per tutti e da tutti. Comunque, abbiamo calciatori che hanno militato in C e in D quindi abituati a certi palcoscenici”.

LA GARA: "Va affrontata con il piglio giusto e con grande coscienza. Sarebbe importante segnare nei primi 20' in modo che i brindisini si aprano un po' per attaccare. Molto dipenderà dall'approccio".

Si ringraziano:

Nuoto: Benedetta Pilato al Gran Prix ‘Città di Napoli’
Brindisi: Merito, ‘Al risultato dell’andata non ci pensiamo’