TARANTO

Taranto: Antonino, 'Con il Nola guai a guardare la classifica'

Il portiere a Blunote: 'Con Pellegrino c'è rispetto e amicizia: competizione leale'

Alessio Petralla
01.02.2019 16:14

Una grandissima prestazione di squadra e di sacrificio quella messa in scena dal Taranto a Bitonto come spiega, a Blunote, il bravo portiere Vittorio Antonino presentando poi la sfida di Nola: “Mercoledì è stata una partita sofferta affrontata da squadra. Abbiamo concluso poco ma si vince anche giocando così”.

PREPARAZIONE: “Prepariamo il match di Nola come sempre: che sia la prima della classe o l’ultima non deve cambiare niente. Viviamo in un ottimo periodo, abbiamo fame e ci alleniamo ottimamente grazie allo staff tecnico”.

FORMAZIONE: “Stiamo bene e Favetta è sulla via del recupero”.

IL NOLA: “In queste gare, come anche con Granata e Pomigliano, non va guardata la classifica. Dobbiamo giocare con cattiveria per trovare i tre punti”.

LA GARA: “Abbiamo giocato mercoledì ma la nostra rosa è ampia e composta da calciatori dello stesso livello. Il nostro allenatore ha vasta scelta. Siamo tutti calciatori di qualità e ci mettiamo sempre a disposizione”.

PELLEGRINO: “Tra di noi c’è un buon rapporto: ci rispettiamo e siamo amici. Esiste una competizione leale che ci fa bene perché alza l’asticella del nostro impegno settimanale”.

IL CAMPIONATO: “E’ un girone molto insidioso. Vincere su campi come quelli di Gragnano e di Bitonto non è mai facile: sono partite che vanno affrontate con umiltà e impegno”.

TIFOSI: “Il fatto che domenica non ci saranno ci dispiace molto: però saranno sempre presenti virtualmente. So che ci seguiranno da Taranto e siamo chiamati a vincere per loro”.

INSIEDIE: “Con il Taranto ogni squadra da tutto. Non dobbiamo sottovalutare nulla del Nola. Sappiamo, però, di essere fortissimi”.

Si ringraziano:

Nola: Troianiello, 'Momento delicato, reagire col Taranto’
Futsal A2/F: Conversano, Boccia ‘Ripartire dal 1° tempo di Noci’