Promozione

Talsano: L'uomo salvezza Pignatale, 'Ancora un miracolo di Frascella'

Alessio Petralla
02.05.2018 16:05

E’ stato il mattatore del Talsano nella sfida play out con il Copertino, Daniele Pignatale che, a Blunote racconta le emozioni vissute: “Domenica è stata un’emozione indescrivibile fare tre gol nel play out con il Copertino: non accade tutti i giorni. Sono felice per la prestazione personale e per essere rimasti in Promozione. Lo volevamo fortemente”.

LA FESTA: “Nello spogliatoio è stata una bella festa: ce l’eravamo immaginata e sapevamo che ce l’avremmo fatta. Le emozioni hanno fatto da padrone”.

IL COPERTINO: “Dalla compagine leccese mi aspettavo molto di più. Nei primi minuti abbiamo subito attaccato senza subire nulla: siamo scesi in campo con la determinazione giusta. Eravamo concentrati a mille prendendo soltanto il gol nel finale. Siamo stati bravi tutti noi, il tecnico Frascella e l’ambiente che ci era vicino oltre a Casula che da fuori c’incitava”.

IL SEGRETO: “E’ il gruppo: i campionati non si vincono con i nomi. La nostra rosa è molto affiatata anche grazie al tecnico Frascella e a qualche uomo spogliatoio che fa gruppo. Abbiamo vissuto momenti difficili ma siamo sempre stati bravi”.

FRASCELLA E FORNARO: “Non lo scopro certo io. Da qualche anno disputa ottimi campionati e qui a Talsano ha ottenuto una promozione e una salvezza con una rosa con cui serviva l’impresa. Il presidente Fornaro è una grandissima persona che non ci fa mancare niente. Davvero, una bella società in cui tutti fanno il loro”.

IL FUTURO: “Nonostante l’età non ho intenzione di smettere di giocare. Ho voglia di continuare. Non so con quale maglia ma se la società talsanese mi vorrà sono pronto a restare, magari con tutti i compagni dell’impresa”.

LA DEDICA: “Dedico la tripletta al mio bimbo Samuele, che sta per compiere un anno, e a mia moglie”.

Si ringraziano:

 

Commenti

Brindisi: Scudetto, il Terlizzi pronto a presentare ricorso
Punto Promozione/B: Ischio, 'Il Talsano ha meritato la salvezza'