ALTRI SPORT

Motori: Giovinazzi 6° di categoria alla 24 Ore di Le Mans

Il ferrarista: "Esperienza vissuta da tutti con il massimo impegno"

Redazione
18.06.2018 09:34

Discreto piazzamento per Antonio Giovinazzi nella 24 Ore di Le Mans. A bordo della Ferrari 488 GTE   numero52, alternandosi con Vilander e Derani, il martinese debuttante nella gara di endurance più prestigiosa al mondo ha concluso la gara al 6° posto della categoria GTE PRO. La vettura è stata penalizzata per due volte per velocità eccessiva al pit stop e in 'slow zone'. Nulla da togliere però al martinese, terzo pilota del Cavallino in F.1, che al debutto si è battuto come un leone risalendo fino alla seconda posizione nelle prime fasi. La Ferrari degli iridati endurance Pier Guidi e Calado, già sfavorita dal “balance of performance” che ne ha limitato i cavalli, è stata subito esclusa dalla lotta per il vertice a causa di una foratura. L’unico podio rosso è stato così di Giancarlo Fisichella, secondo nella GTE AM con Castelacci e Flohr: un pilota eterno. Ad aggiudicarsi la vittoria in GTE Pro sono Michael Christensen, Kevin Estre e Laurens Vanthoor con la Porsche n.92 "Pink Pig". Segue seconda la consorella numero 91 di Bruni-Makowiecki-Lietz, protagonisti di grandi duelli nel corso della gara, specie con le Ford: terza la n.68 di Hand-Müller-Bourdais davanti alla n.67 di Priaulx-Thinknell-Kanaan. "Dopo 24 ore siamo giunti al termine di questa nuova e avvincente esperienza - ha twittato Giovinazzi a fine gara - vissuta con il massimo impegno insieme ai miei compagni di squadra e a tutte le persone che hanno lavorato per noi. Ringrazio anche tutti coloro che in tutte queste ore  ci hanno seguito e supportato. Sempre e comunque, forza Ferrari!"
Fonte: Autosprint.Corrieredellosport.it, Gazzetta.it)

Commenti

Tennis: Ranking Atp, Fabbiano scivola di 18 posizioni
Sapio: ‘Vice campioni d'Italia con un manipolo di eroi’