1a Categoria

Grottaglie: Super Fonzino. Camassa, Lecce, Amaddio insuperabili

Michele Trani
10.12.2017 20:12

Francesco Fonzino

GROTTAGLIE

Termite 6,5: Quarta partita consecutiva in campionato senza prendere gol. Vigile ed attento quando chiamato in causa. Si supera sul diagonale di Perrone. 

Pisano 6,5: Pendolino sulla fascia destra. Macina chilometri e traversoni mettendo spesso in difficoltà la retroguardia ospite.

dal 40’s.t. Sanarica: s.v.

Lecce 7: All’esordio in campionato dal primo minuto. Non trema, tiene bene la posizione annullando la prima linea giallorossa.

dal 31’s.t. Napolitano: s.v.

Camassa 7: Guida la retroguardia con esperienza e sagacia tattica. Sfiora il bersaglio in un paio di circostanze.

Amaddio 7: Scala a sinistra, ma non fa notare la differenza. Gioca d’anticipo e non rischia mai niente.

Collocolo 7: Metronomo davanti alla difesa. Gioca un’infinità di palloni, concentrato in fase di non possesso.

Fonzino7,5 (il migliore): La verticalizzazione che conduce al primo gol ed il raddoppio con una bordata da dentro l’area. Prestazione da toro della mediana: rincorre tutti e riparte senza accusare fatica. Man of the match.

Appeso 6,5: Sale a centrocampo confermandosi il jolly della formazione di casa. Entra nell’azione del primo gol, cresce nella ripresa aumentando l’intensità delle sue giocate.

Pastano 6,5: Prova con costanza ad incunearsi nella difesa ospite. Prezioso in fase di non possesso.

Galeandro 6,5: Non al top della condizione, si conferma perno inamovibile in avanti. Pendinelli gli nega il gol in avvio, battaglia contro i centrali giallorossi favorendo gli inserimenti dei compagni. Imprescindibile.

dal 31’s.t. Gigantiello: s.v.

Carbone 7: Parte largo a sinistra, ma è dentro il campo che fa più male. Sigla il vantaggio da opportunista, dà il là al 2-0 confermandosi decisivo nei momenti importanti del match.

dal 38’s.t. Cantoro: s.v.

Marinelli 7,5: Ridisegna l’undici titolare escludendo Napolitano per far posto a Pisano con l’avanzamento in mediana di Appeso. Promuove titolare il ventenne Lecce che lo ripaga con una prova senza grosse sbavature. Prestazione attenta e giudiziosa dei suoi contro un avversario che finora non aveva mai conosciuto la sconfitta in campionato. La squadra gioca bene e sta acquisendo, domenica dopo domenica, sempre più consapevolezza nei suoi mezzi. Un paio di innesti nel mercato di riparazione potrebbero regalare qualche alternativa importante da qui alla fine della stagione.

 

BRILLA CAMPI

Pendinelli: 7

Perrone: 5,5

Ancora: 6

Ricciato: 6

De Vincentis: 5

Sforza: 5,5

De Ventura: 6

Caravaglio: 6

Simmini: 5

dal 22’s.t. Calabrese: 6

Resinato: 5

De Marco: 5

dal 13’s.t. Giordano: 5

 

Commenti

Grottaglie: Carbone e Fonzino riaprono i giochi promozione
Futsal A2/F: Conversano, il TM Totaro traccia bilancio dopo la sosta