1a Categoria

1a Categoria/B: Grottaglie sbanca Locorotondo, Birtolo decisivo

Michele Trani
03.03.2019 22:00

Birtolo ha deciso la sfida di Locorotondo - Foto Mimmo Lacava

Il Grottaglie prosegue il duello contro il Castellaneta espugnando, di misura, il campo della Virtus Locorotondo. Al termine di una partita combattuta i biancazzurri portano a casa tre punti pesantissimi nella corsa al primato rintuzzando, a distanza, l’attacco dei valentiniani che non hanno avuto problemi a sbarazzarsi della “cenerentola” Don Bosco Manduria. I tarantini si presentano in terra barese in piena emergenza a causa delle contemporanee squalifiche di Lecce, Camassa e De Tommaso che riducono notevolmente le possibilità di scelta a disposizione di Orlandini soprattutto nel pacchetto arretrato. Amaddio, l’eroe del match vinto contro il Castellaneta, ritrova la maglia da titolare nel terzetto difensivo con Cirrottola e Pizzolante davanti all’insostituibile Costantino. Più muscoli in mediana dove il tecnico bergamasco affida la cerniera centrale a Fonzino, Collocolo e Raffaello. Pisano ed Appeso presidiano le corsie laterali mentre in avanti sono Birtolo e Galeandro a formare la coppia offensiva. Cerca i tre punti anche il Locorotondo che non ha alternative al successo per riaprire la lotta play-off. Prima frazione soporifera con le due squadre che battagliano a centrocampo senza riuscire a superarsi. Al decimo Anelli ci prova su calcio piazzato, ma trova in Costantino un ostacolo insormontabile. Il Grottaglie reagisce con Appeso sul cui traversone Telesca rischia l’autogol. Nel finale ad imitarlo è Amaddio, ma Costantino risponde presente lasciando il punteggio sul pari ad occhiali. L’equilibrio si spezza ad inizio ripresa quando Fonzino, con una gran conclusione al volo, spedisce alle spalle di Palmisano mandando in visibilio il centinaio di tifosi biancazzurri accorsi al Viale Olimpia. Neanche il tempo di esultare per i grottagliesi che, al 58’, la Virtus Locorotondo perviene al pari con Renna che fredda Costantino sugli sviluppi di una punizione di Elenti. Gli uomini di Orlandini si riversano in attacco e si riportano avanti nel punteggio dieci minuti più tardi quando Birtolo risolve una mischia in area di rigore battendo imparabilmente il numero uno blaugrana. I padroni di casa provano nuovamente a rialzarsi colpendo anche un palo poco prima del triplice fischio che permtte al Grottaglie di portare a casa tre punti importantissimi in chiave primo posto. Prossimo impegno, domenica 9 marzo, al D’Amuri contro il Crispiano.

Serie D/I: Messina espugnata, Bari a +12 in attesa della Turris
Promozione/A: Un Ginosa dai due volti cade a Rutigliano