Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Punto/C: D'ignazio, 'Taranto penalizzato dalla panchina'

Lunedì 9 Gennaio 2017 21:09 in Lega Pro 3733 Alessio Petralla

Il gruppo C della Lega Pro è fermo: si riprenderà il 22 gennaio con la terza giornata di ritorno. Un girone che fino ad ora si è rivelato spaccato in tre grupponi di squadre, per l'ex Taranto, Gilberto D'ignazio...: "Il girone è diviso in tre - spiega a Blunote l'ex difensore di Vicenza e Udinese. Dall'Akragas alla Vibonese tutte le squadre lottano per salvarsi, poi c'è una parte centrale in cui ci sono compagini che possono conquistare i play off o essere invischiate in zona play out, come Virtus e Monopoli, con i primi che se la giocano più per la parte alta della graduatoria. Per concludere ci sono Lecce, Matera, Foggia e Juve Stabia che lotteranno fino alla fine per vincere questo girone: sono superiori a tutte".

IL TARANTO: "Oltre ai tanti infortunati, gli ionici sono stati penalizzati dalla panchina corta: in questa fase del campionato la squadra di Prosperi, non aveva validi sostituti a gente come Stendardo, Viola o Bollino. Purtroppo, le "seconde linee" non hanno reso come i presunti titolari. Con uno sguardo al mercato delle altre formazioni, con qualche ottimo ritocco, gli ionici, potranno ottenere la salvezza. La classifica è corta".

LA VIRTUS FRANCAVILLA: "Si tratta di una squadra che si conosceva da anni: tra l'altro molti atleti sono al corrente dei metodi e delle richieste del tecnico Calabro che riesce a trarre il meglio dai suoi giocatori. A differenza del Taranto, i biancoazzurri, non hanno cambiato tanto. Insomma, è un bel gruppo che può, ancora, crescere".

TOP E FLOP: "In positivo mi sta stupendo la Virtus Francavilla, mentre in negativo direi la Reggina: mi aspettavo qualcosina in più dalla formazione allenata da Zeman. Per quanto riguarda il Taranto, sta facendo il suo campionato".

PER SALVARSI...: "Il girone di ritorno è diverso: in questa fase, se ci si vuol salvare, non si deve perdere la testa e bisogna remare tutti nella stessa direzione. Inoltre è importante lasciare le squadre lavorare con tranquillità e fare acquisti mirati. Nel caso del Taranto l'apporto dei tifosi può essere determinante".

LA PROSSIMA GIORNATA: "Il Taranto andrà a Siracusa mentre la Virtus ospiterà il Messina: per me ogni partita ha una storia a se. In ogni gara bisogna dare il massimo perchè non ci sono match scontati. Servirà personalità e grinta".