Cultura, musica e spettacolo

Mottola: Marce inedite della Passione, i vincitori del concorso

Il Maestro Sibilano vince la «XV edizione Concorso Nazionale per Marce Inedite della Passione ‘Città di Mottola’

27.03.2018 10:03

Con la commovente, struggente e ricca di pathos “I.N.R.I.” il maestro Gennaro Sibilano ha vinto la “XV edizione del Concorso Nazionale per Marce Inedite della Passione “Città di Mottola 2018”.

Seconda classificata la marcia “Il dolore della madre” composta dal M° Walter Farina. “Pensiero malinconico – A mio padre” del M° Francesco Di Pietro si è classificata terza.

Durante la serata finale del concorso, tenutasi lo scorso sabato 24 marzo, presso la chiesa di S. Maria Assunta di Mottola, le marce sono state eseguite dalla Orchestra dei Fiati “Santa Cecilia – Città di Taranto”, diretta magistralmente dal M° Giuseppe Gregucci, davanti ad un caloroso e numeroso pubblico proveniente da tutta la regione (fra i banchi, estimatori delle bande di giro, maestri, priori e segretari di confraternite).

In apertura, il saluto di don Sario Chiarelli, presidente della Confraternita SS. Sacramento e Rosario, che ha confermato la volontà del sodalizio mottolese a sostegno della cultura delle marce della passione e soprattutto di un “ritorno ai valori veri del vivere la Passione di Nostro Signore”.

Il sindaco Avv. Gianpiero Barulli ha lodato l’iniziativa culturale della Confraternita, dichiarando la forte volontà dell’Amministrazione a sostegno di iniziative, come il concorso promosso dalla confraternita più antica di Mottola, pilastro della cultura cittadina. Per l’assessore alla Cultura, prof. Valerio Rota il concorso “dimostra ancora una volta la volontà di valorizzare le tradizioni pasquali di una comunità forte e coesa”.

Soddisfatti per l’ottima riuscita della manifestazione il comitato organizzatore della Confraternita composto, fra gli altri, da Federico Francavilla, Nicola Ciarella e dal vicepresidente Gianni D’Auria e da don Luigi Conte.

La Giuria (presieduta dal M° Nicola Samale e composta dai Maestri Giuseppe Salatino - direttore artistico – Barbara Gigante, Rocco Eletto e Michele Maiellari), dopo l’ascolto delle cinque marce finaliste, non ha avuto dubbi nell’assegnare il primo premio al M° Sibilano. Unanime anche il responso del pubblico presente in chiesa che ha votato la marcia “I.N.R.I” vincitrice del premio popolare intitolato al compianto maestro mottolese “Franco Leuzzi”.

L’Ochestra Santa Cecilia, nel corso della serata, si è esibita, inoltre, nell’interpretazione della marcia “Tomba che chiudi in seno” del maestro Leuzzi e nella celebre marcia tarantina che accompagna l’Addolorata all’uscita dalla chiesa di San Domenico, durante i riti della Settimana Santa.

Commenti

Serie D/H: Gli arbitri designati per la 29a Giornata
Grottaglie: Gli Allievi vincono lo spareggio per il primo posto