TARANTO

Taranto: Pelliccia, ‘Il Cerignola deve preoccuparsi di noi’

Il difensore rossoblù a Blunote: 'È una gara fondamentale, ma il campionato non finisce domenica'

Alessio Petralla
25.01.2019 12:28

Il Taranto ospita il Cerignola in una partita che può dire tanto per il prosieguo del campionato. A presentare questo match è Salvatore Pelliccia, uno degli under rossoblu finito sotto la lente di ingrandimento : “Con il lavoro settimanale e l’arrivo di elementi nuovi come Di Bari non potevamo che crescere, i risultati sono una conseguenza”, spiega a Blunote.

PELLICCIA: “A Taranto mi trovo molto bene: sia la società che i compagni mi hanno accolto ottimamente. E Panarelli mi ha aiutato molto. Devo ancora migliorare in alcuni aspetti”.

LA PREPARAZIONE: “Prepariamo la sfida con il Cerignola consapevoli dell’importanza che riveste per entrambe le squadre, che cercheranno di superarsi”.

IL CERIGNOLA: “Conosco Loiodice e Marotta, ottimi calciatori. Non per presunzione, ma è il Cerignola che deve preoccuparsi di noi”.

LA CURVA: “Ci incita tanto. Dobbiamo dare il massimo anche per loro cercando di fare sempre bene per sdebitarci. Meritano ben altro”.

LA GARA: “Si affrontano due ottime squadre, me l’aspetto molto combattuta. Ovviamente che vinca il migliore. Dopo guarderemo la classifica. È una gara fondamentale, anche se il campionato non finisce domenica”.

IL CAMPIONATO: “Il girone è molto equilibrato e nessuno, onestamente, si aspettava il Picerno così il alto. Non si può dire, però, come andrà a finire”.

CERIGNOLA E BITONTO: “Die partite fondamentali in cui cercheremo di fare bottino pieno. Poi si vedrà...”.

Si ringraziano:

Cerignola: Di Cecco, 'Giocare con tanta gente dà una carica in più'
Serie D: Girone H, gli arbitri designati per la 21a Giornata