TARANTO

Taranto: Croce a Blunote, 'Non vediamo l'ora di scendere in campo'

L'attaccante in vista del Brindisi: 'In questa squadra siamo tutti titolari'

Alessio Petralla
29.08.2019 16:03

Domenica il Taranto affronterà il Brindisi e la squadra ionica non vede l’ora di iniziare questa lunga avventura come racconta, a Blunote, l’attaccante Antonio Croce: “Nello spogliatoio c’è tantissimo entusiasmo: siamo pronti e carichi per questa sfida. Non vediamo l’ora di scendere in campo”.

LA SITUAZIONE: “Mentalmente stiamo bene anche perché abbiamo superato il turno di coppa: questa vittoria ci da ulteriore fiducia. In questo pre-campionato ci siamo messi in mostra facendo, già, vedere di che pasta siamo fatti. Domenica prossima inizia un percorso importante in cui vogliamo dire la nostra. Non sarà facile ma ci proveremo”.

IL BRINDISI: “E’ una buona società che ha costruito un'ottima squadra. Sono convinto che prenderanno qualche altra pedina. Mi aspetto una partita difficile con tante insidie. Bisognerà partire con il piglio giusto. Questo match potrebbe essere sbloccato anche da una palla inattiva: bisogna essere pronti a tutto”.

LE INSIDIE: “Possono essere tante a partire dalle condizioni climatiche. Poi, c’è quella fisica visto che tutte le squadre in questo periodo non sono al 100% dato che, ancora, si deve cominciare. Siamo chiamati a dare tutto ciò che abbiamo sapendo che anche chi sta in panchina è fondamentale. In questo Taranto siamo tutti titolari”.

LA GARA: “Gli adriatici giocano con un 4-3-3 mentre noi, durante gli allenamenti estivi, abbiamo provato tre-quattro moduli. Ovviamente, sarà il tecnico Ragno a decidere quello più opportuno. In queste partite più che i moduli fanno la differenza la cattiveria, la voglia e l’agonismo oltre che la bravura nello sfruttare le occasioni”.

CROCE: “Mi sento bene, sono pronto e sempre a disposizione. Giorno dopo giorno cerchiamo di mettere in difficoltà l’allenatore per un posto in squadra: questo è un fattore positivo. Fa fatica a scegliere l’undici iniziale. Il nostro obiettivo è quello di vincere ogni gara e dare sempre il massimo”.

IL CAMPIONATO: “Rispetto quello della passata stagione sarà più equilibrato anche in chiave vittoria del campionato. Ci sono sette-otto squadre interessanti che potranno giocarsela fino alla fine. Tra queste annovero noi, il Casarano, il Brindisi, il Bitonto, la Fidelis Andria, il Foggia e il Cerignola. E’ una serie C2 in cui se non curi ogni particolare rischi di fare figuracce. Girone difficile e livellato”.

Si ringraziano:

Serie D: Lnd, ‘La 1a Giornata non sarà rinviata’
Brindisi: Mercato, ex Taranto firma per il club adriatico