Cultura, musica e spettacolo

Musica: ‘Tenebra’, primo album in studio de La Janara

Comunicato stampa
29.01.2019 10:56

Il gruppo heavy metal italiano La Janara pubblicherà il primo album in studio intitolato “Tenebra” (distribuito e prodotto dalla storica etichetta genovese Black Widow Records) il 27 marzo 2019. Il primo singolo “Il Canto dei Morti” sarà disponibile in download su tutte le piattaforme digitali dal prossimo 13 febbraio insieme al pre-order dell’intero album. Il gruppo irpino è giunto al traguardo del primo full-length dopo la pubblicazione di un demo autoprodotto nel 2015 e dell’EP “La Janara” nel 2017, distribuito sempre dalla Black Widow Records. La Janara è un gruppo heavy metal, dalle forti influenze progressive e folk, nato nel 2015 a Grottaminarda (AV) che prende il nome dalla strega misteriosa che per secoli ha popolato leggende e racconti popolari della tradizione irpina e sannita. Il gruppo, guidato dal chitarrista e autore di testi e musiche il Boia (Nicola Vitale), la cantante e chitarrista la Janara (Raffaella Càngero), il bassista l’Inquisitore (Rocco Cantelmo) e il nuovo batterista il Mercenario (Antonio Laurano) fonde le esperienze elettriche dell’occult sound italiano (Death SS, Paul Chain) ai temi della cultura popolare locale, ispirandosi alle antiche credenze, superstizioni e misteriose leggende che affondano le radici nella psiche del popolo meridionale sin dalle origini della sua storia. Il nuovo album “Tenebra”, ambientato in un’Irpinia antica e campestre, affronta il tema del lato oscuro dell’animo umano, dell’inevitabilità di cadere in preda al male e della sofferenza delle donne che, nel corso dei secoli, hanno sopportato il peso di una cultura che le ha umiliate e oppresse, e che solo attraverso riti pagani e invocazioni occulte si appropriano del posto che le spetta nella società. Registrato fra i Blackness Studios di Rocco Minichiello a Grottaminarda (AV), la sala prove della band “la Cripta” con il tecnico del suono Michele Cappuccio e i Time Collapse Studios di Roma, dove è stato mixato e masterizzato da Riccardo Studer (Stormlord), “Tenebra” si fregia della presenza di diversi special guest (Riccardo Studer degli Stormlord alle tastiere, Alessandro Liccardo degli Hangarvain negli assoli di chitarra di “Mephis” e “Or Poserai per Sempre” - che vede anche la presenza di Giulian degli Scuorn alla voce - e Alessio Cattaneo degli Onryō, che ha suonato il basso e programmato la batteria in “Ver Sacrum”).

Tracce:

1. Malevento

2. Mater Tenebrarum

3. Violante Aveva Un Osso di Capra

4. Tenebra

5. Mephis

6. Cera

7. Il Canto dei Morti

8. Volano i Corvi

9. Or Poserai Per Sempre

10. Ver Sacrum

Formazione:

La Janara (Raffaella Càngero): voce

Il Boia (Nicola Vitale): chitarre

L’Inquisitore (Rocco Cantelmo): basso

Il Mercenario (Antonio Laurano): batteria

Ospiti speciali:

Riccardo Studer (Stormlord): tastiere, orchestrazioni

Alessio Cattaneo (Onryō): basso e drum programming in “Ver Sacrum”

Alessandro Liccardo (Hangarvain): assolo di chitarra in “Or Poserai per Sempre” e secondo assolo in “Mephis”

Giulian (Scuorn): voce in “Or Poserai Per Sempre”

Rocchina Del Priore: foto di copertina

DISCOGRAFIA

2015: La Janara (Demo)

2017: La Janara (EP, distribuito da Black Widow Records)

2019: Tenebra (full-length, distribuito e prodotto da Black Widow Records)

Stadio Iacovone: Battista attacca il Comune, ‘Non ha vigilato’
Serie D/H: Savoia, Diakite ‘Sono rinato grazie a Campilongo’