VOLLEY

Volley: Vibrotek Giovanili, Di Giuseppe 'Vi delineo presente e futuro'

Alessio Petralla
04.04.2019 12:59

Settore Giovanile fondamentale (sia maschile che femminile) per la società della Vibrotek Volley Leporano e per il numero uno Antonio Di Giuseppe che analizza la storia, i successi e gli obiettivi del suo vivaio: “Da questa stagione siamo ripartiti con le categorie under avendo a disposizione la palestra di Leporano. Le categorie sono le seguenti: maschile under 16 e under 18 e femminile under 13, 14 e 16. Con gli under 16 maschili abbiamo raggiunto le finali regionali. Gli iscritti, al momento sono circa trentacinque oltre al mini volley che ha una partecipazione massiccia ed importante. Insomma stiamo ricreando un settore giovanile dopo aver abbandonato per via della palestra”.

GLI OBIETTIVI: “Le ambizioni, ovviamente, sono quelle di migliorare sempre di più. Per la prossima stagione abbiamo già parecchie richieste. Crediamo molto sul settore giovanile che rappresenta il serbatoio di ogni società. Inoltre, la Vibrotek ha una buona tradizione avendo fatto per anni i campionati under ed essendo arrivata anche in finale nazionale a Padova”.

LO STAFF: "Per quanto riguarda il settore maschile il coach è Giovanni Caiaffa con la collaborazione del Team Manager Gianfranca Maggio. Il settore femminile, invece, è seguito da coach Marcello Sarcinella con al fianco la Team Manager Andrea De Moraes”.

PROSSIMI IMPEGNI: “Prossimamente, l’under 16 maschile, giocherà le finali regionali con Bari e Alessano. Speriamo di far bene. Volevamo evitare uno squadrone come quello leccese che ha un vivaio di serie A2. Contiamo di fare del nostro meglio e di certo non partiamo sconfitti”.

LE DATE: “Sfideremo, appunto, Bari e Alessano giorno 11 aprile e giorno 3 maggio”.

GIOVANI INTERESSANTI: “Nel nostro settore giovanile ci sono già dei ragazzi promettenti come Antonio Conte e Vincenzo Caiaffa che sono stati convocati nella Rappresentativa Giovanile Regionale”.

Si ringraziano:

Taranto: Violenza a pubblico ufficiale, denunciato un uomo
Taranto: Tragedia al Paolo VI, due anziani muoiono in rogo