Serie D

Serie D: Galigani insiste, ‘Monterisi non a norma per ripescaggio’

‘Doveroso sbugiardare il sindaco di Cerignola sulla idoneità, nei termini previsti dalle norme, dello stadio’

25.06.2019 09:41

“Doveroso sbugiardare il sindaco di Cerignola sulla idoneità, nei termini previsti dalle norme, dello stadio Monterisi - scrive Vittorio Galigani su graffisulpallone.com -. Allo stato dell’arte sarà molto difficile che la consegna dell’impianto sportivo della cittadina pugliese possa avvenire entro il prossimo 5 luglio. Come riporta stamane la “Gazzetta dello sport” a firma Nicola Binda e Alessandro Catapano “troppo vicina la scadenza del 5 per sistemare l’impianto”. Sono dispiaciuto per la famiglia Grieco e per tutti i tifosi del Cerignola, ma la realtà è purtroppo quella che ho rappresentato. Sul tema ripescaggi esiste una graduatoria stilata dalla Lega Nazionale Dilettanti. L’eventuale defezione dei gialloblu pone al primo posto il Modena. A seguire nell’ordine Pro Sesto, Turris, Mantova, Taranto e Reggiana (con il Taranto che scalerebbe in seconda chiama essendo già stato ripescato negli ultimi cinque anni). Cerignola paga l’arroganza, la protervia, l’approssimazione e l’incapacità a gestire del sindaco Franco Metta che non è stato in grado di programmare e far rispettare, nei termini imposti dalle norme federali, la consegna dell’impianto. Il Cerignola rischia di perdere la serie C per una carenza di 10/15 giorni. Imperdonabile ed assurdo per un pubblico amministratore! Sulla maleducazione (gratuita) e sulla malafede del personaggio preferisco stendere un pietoso velo”

Taranto: Stadio ‘Iacovone’, martedì 2 luglio i seggiolini
[Video] Taranto: Iacovone, Melucci ‘Il Comune ha fatto il suo’