Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Castellaneta: Walter Lippolis, "Sarà un bel derby"

Venerdì 11 Novembre 2016 14:59 in Promozione 297 Alessio Petralla

Si cerca di recuperare qualche indisponibile in casa Castellaneta, come conferma, a Blunote, il tecnico Walter Lippolis: "E' stata una settimana di lavoro regolare. Purtroppo non sarà della partita il portiere Perrone che s'infortunò nell'amichevole con il Taranto: ha, ancora, il ginocchio gonfio: gli auguro una pronta guarigione. Ci sarà qualche rientro e sto valutando le condizioni di Greco. Inoltre, sto decidendo se far giocare il portiere under o senior. Sicuramente schiererò la migliore formazione".

MASSAFRA: "Formazione forte a livello agonistico. Ha sorpreso un po' tutti per i punti conquistati fin qui, che sono stati meritati. Vanno fatti i complimenti. Conosco Riformato e Novellino, atleti che fanno sempre la loro parte. Non hanno grossi nomi ma un ottimo collettivo".

LA GARA: "Un derby è sempre un derby. Siamo indietro e dobbiamo recuperare: abbiamo bisogno di fare punti. Nelle ultime due sfide siamo riusciti a farne due che potevano essere di più se non si fosse messa di mezzo la sfortuna".

L'AMBIENTE: "Il pubblico massafrese è sempre stato caldo. Risponderà in massa. Questo derby manca da un paio d'anni....".

IL CAMPIONATO: "E' un campionato che non mi aspettavo così d'alto livello. La realtà è ben diversa: le squadre sono tutte ben costruite. Questo ci ha penalizzato: non eravamo pronti e ne prendiamo atto. Dobbiamo provvedere".

CASTELLANETA: "I nostri tifosi li abbiamo e in questi tipi di partite non hanno fatti mai mancare il loro supporto. Mi aspetto il loro seguito e speriamo di ripagarli con un risultato positivo. Ovviamente il loro supporto ce lo dobbiamo guadagnare sul campo. Faccio solo una riflessione: da alcune persone sugli spalti si sentono soltanto menzogne. Che ci fosse premeditazione nei miei confronti, a livello sportivo, lo sapevo ma qui si è andato ben oltre, da parte di qualcuno. Ognuno deve prendersi la responsabilità di ciò che dice e scrive. Il tempo sarà galantuomo".