ALTRI SPORT

Pugilistica Merico, tra impegno nel sociale e sogni azzurri

21.02.2018 22:03

Pugilistica Merico, boxe e tanto altro. La palestra pulsanese dove è nato il talento cristallino di Luigi Merico, unico tarantino tra i "pro" e in procinto di lottare per la conquista del titolo italiano "pesi piuma", anche quest'anno conferma il suo impegno nel sociale.

 

Da diversi anni, infatti, grazie ad un'iniziativa del tecnico Santo Merico e del direttore sportivo Giuseppe Ungaro, la Pugilistica Merico accoglie ragazzi "difficili" con l'obiettivo, attraverso la nobile disciplina del pugilato, di reintegrarli nella società. Target finora raggiunto in toto, grazie anche agli allenamenti (ai quali partecipano atleti provenienti da tutta la provincia ionica) svolti in un clima solidale e costruttivo, a stretto contatto col campione Merico, autentico punto di riferimento per tutti.

 

 

E sotto la guida di Luigi e di suo padre Santo, alla Pugilistica Merico è nata una nuova stella. Si tratta di Rosa Avvantaggiato, di appena sedici anni, già convocata in Nazionale Youth per un ritiro svoltosi ad Assisi dal 23 gennaio al 2 febbraio. "Allenarmi in questa palestra mi ha insegnato tanto - afferma soddisfatta Rosa - ed è un privilegio essere allenata da Santo e Luigi Merico. In gara cerco di mettere in pratica tutti i loro consigli: so che la strada è lunga, ma per me la boxe è tutto e voglio cercare di migliorarmi sempre".

 

Tennis: Atp Marsiglia, Fabbiano cede a un passo dal trionfo
La Serie C è a pezzi, ma l’Aic rifiuta di accorgersene. Utopia squadre B. Lega A ridotta a ‘Circolo’