TARANTO

Taranto: Oggiano, ‘Dobbiamo migliorare l’approccio’

L’attaccante a Studio 100: ‘Non so perché, ma siamo partiti lenti e contratti. Il gol col Fasano il più bello con la maglia del Taranto’

26.02.2019 02:13

Taranto dai due volti con il Fasano: molle e contratto nel primo tempo, bello e spietato nella ripresa, per un cliché che si ripete da qualche settimana: “Non è stata una partita semplice - ammette a Studio 100 Fabio Oggiano, migliore in campo dei suoi con Vittorio Antonino -. Nei primi venti minuti del primo tempo abbiamo giocato contratti, rischiando di subire gol in almeno tre occasioni, rigore compreso. Siamo partiti lenti e, sinceramente, non so spiegarmi i motivi. Nella ripresa, però, abbiamo reagito e grazie all’incitamento dei tifosi, ancora una volta fantastici, abbiamo assistito a un’altra partita”.

GOL “Quando Pelliccia mi ha passato il pallone, non ci ho pensato due volte: ho calciato dando alla palla il giro giusto. È sicuramente il mio gol più bello con la maglia del Taranto”.

RIGORI “Quello fischiato a Carullo non mi è sembrato così netto: in ogni caso, l’arbitro avrebbe dovuto sanzionare con il rigore anche il fallo su Esposito”.

PENALIZZAZIONE “Appresa la notizia ci siamo rimasti male, anche se la delusione è durata poco perché non possiamo permetterci di mollare. Sappiamo benissimo che le ultime nove gare andranno affrontate come fossero finali”.

Virtus Francavilla: Denuncia Ultras, ‘Falsi comunicati a nostro nome’
Serie B: Giudice, 3 giornate di squalifica a Gerbo del Foggia