TARANTO

Sorrento: De Rosa, 'Non verremo a Taranto per mangiare il panettone'

Alessio Petralla
20.12.2018 18:17

La vittoria di domenica scorsa con il Bitonto ha risollevato il morale del Sorrento che nel week sarà di scena allo “Iacovone” di Taranto. A presentare la sfida è il centrocampista Roberto De Rosa: “La vittoria di domenica scorsa ci ha aiutato soprattutto mentalmente - dice a Blunote -. Ci ha permesso di riprendere fiducia e la convinzione che possiamo giocarcela anche con avversari di alta classifica”.

LA SETTIMANA “Sta andando nel migliore dei modi. A Taranto non verremo in gita né a mangiare il panettone. Vogliamo fare qualcosa d’importante”.

IL TARANTO “Ha calciatori di calibro importante che hanno giocato in piazze prestigiose. Questi atleti sanno come vincere. Si presentano a questa sfida dopo tre partite senza aver subito gol, dato significativo per una squadra che vuol vincere il campionato. Davanti, con gente come D’agostino e Favetta il gol può arrivare da un momento all’altro. Con il Picerno sono stati solo sfortunati, avrebbero potuto vincere tre o quattro a zero”.

INSIDIE “Il calore della piazza è un fattore non indifferente. Inoltre, oltre a over di qualità, il Taranto annovera giovani molto interessanti. Dovremo fare attenzione soprattutto a D’Agostino, il più pericoloso, quello che da un momento all’altro può inventare la giocata”.

LA GARA “Sarà un match giocato a viso aperto. Verremo a giocarcela e se dovessimo perdere vogliamo uscire dallo stadio a testa alta. In coppa giocammo una partita discreta”.

CAMPIONATO “Il Picerno non è una sorpresa, da tre stagioni costruisce qualcosa d’importante. Il suo punto di forza è il tecnico Giacomarro. Il Taranto resta sempre tra le favorite e si toglierà delle soddisfazioni. Anche il Cerignola è in gioco, il distacco dei punti è minimo”.

Si ringraziano:

Real Pulsano: Allievi, Calvelli 'Stiamo ottenendo grandi risultati'
Serie C/C: Stipendi non pagati, calciatori Reggina in sciopero