ALTRI SPORT

Atletica: Atleti della Runners Ginosa diventano operatori BLSD

Comunicato stampa
24.06.2019 11:36

Continuano gli eventi e le attività legati al progetto di cardioprotezione della Zona PIP di Ginosa promosso dall’A.S.D. Runners Ginosa. Dopo la donazione e l’installazione del Defibrillatore nell’area della città in cui tutti si riuniscono tutti per praticare sport all’aperto, in particolare corsa e walking, sono state avviate le attività di formazione. La presenza del defibrillatore pubblico non è sufficiente per salvare una persona in arresto cardiaco, ma è necessario l’intervento di personale opportunamente formato sulle tecniche di primo soccorso e sull’utilizzo dello stesso DAE. Si tratta di una formazione specifica a cui possono partecipare tutti i cittadini per apprendere le nozioni fondamentali per l’intervento in caso di emergenza. L’intervento immediato aumenta notevolmente la probabilità di sopravvivenza e il ruolo del first responder è fondamentale tra la chiamata dei soccorsi al 118 e l’arrivo dei sanitari. L’impegno dell’A.S.D. Runners Ginosa prosegue con la formazione BLSD dei propri atleti e delle attività lavorative in prossimità del defibrillatore pubblico donato. Venerdì scorso – grazie al contributo di Accademia di Primo Soccorso – si è svolto a Ginosa il primo corso BLSD per i runners che ha visto la partecipazione di Francesco Sozio, Vincenzo Lovecchio, Giuseppe Mele, Roberta D’Alconzo e Vito Armento. Il corso è stato tenuto dalla dott.ssa Federica Palmieri, dell’Accademia di Primo Soccorso, la quale nella lezione teorico-pratico ha insegnato le principali tecniche di primo soccorso ai partecipanti: rianimazione cardiopolmonare, disostruzione e utilizzo del DAE. “Il corso BLSD svolto per i nostri atleti – ha affermato Mario Stigliano, responsabile del progetto – è uno dei passaggi fondamentali per cardioproteggere la zona in cui tutta la città corre e si allena. Intervenire è un gesto di altruismo importantissimo ed i nostri atleti hanno accettato con molto entusiasmo il percorso formativo. Un corso utile in tutti i momenti della giornata, perché un’emergenza sanitaria può accadere in qualsiasi luogo. Con la nostra associazione puntiamo diffondiamo gli aspetti del benessere e della salute attraverso la pratica dello sport ed interventi come la donazione del DAE che si rivolgono a tutta la popolazione”. L’obiettivo della Runners Ginosa è quello di donare un altro defibrillatore da installare a Marina di Ginosa; sono state già avviate iniziative – come la gara “5 km defibrillata” del 25 aprile – per la raccolta fondi che proseguiranno nei prossimi mesi.

Meteo: In arrivo una eccezionale ondata di caldo africano
Eventi: Cisternino, grande successo per la ‘notte romantica’