Promozione

Sava: Sarli, ‘Non voglio vedere calciatori appagati’

Alessio Petralla
20.04.2018 14:04

Senso di appagamento per il Sava che si è allenato per preparare l’ultima sfida stagionale con l’Ugento che il tecnico Mirko Sarli, a Blunote, presenta così: “A parte una sana boccata di spensieratezza che ci siamo regalati con le ultime due partite, in cui abbiamo conquistato quattro punti, ho notato, mio malgrado, un senso di appagamento inopportuno. In altre situazioni, questo, in vista dell’ultima sfida di campionato potrebbe essere una cosa normale: non voglio che lo sia per noi perché abbiamo il dovere morale, nei confronti del paese che ci ha dato l’opportunità di crescita calcistica, e verso noi stessi che tra mille difficoltà siamo riusciti a ottenere dei risultati con un gruppo baby in cui tra i titolari ci sono tre ’97, un ’98, due ’99 e tre 2000. Inoltre, la panchina è composta da tutti ragazzi classe 2000. Tutto ciò tramite un lavoro importante e con grande concentrazione e attenzione”.

FORMAZIONE: “La formazione sarà fatta dalle impressioni che avrò nell’ultimo giorno di allenamenti. Avrò tutti gli effettivi disponibili”.

L’UGENTO: “So che sono capaci di costruire delle ottime trame di gioco e che, salvo cambiamenti, giocano con un 3-5-2 ben organizzato. Vorranno congedarsi dai propri sostenitori nel miglior modo possibile”.

LA GARA: “La disposizione iniziale sarà sempre la stessa con i giusti accorgimenti studiati in settimana sulla base delle informazioni che abbiamo sull’avversario per poterlo fronteggiare al meglio”.

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Serie D/H: Gravina, Loliva fuori rosa per una ‘bravata’...
Serie D/H: Cavese, ostacolo stadio per il ripescaggio