ALTRI SPORT

Ippica: Marjo Natynki regina delle Amazzoni al Paolo VI

Comunicato stampa
13.03.2019 14:01

Giornata dedicata alle donne quella di lunedì all’ippodromo Paolo VI, che proponeva il torneo amazzoni d’Italia, nel quale sedici lady driver provenienti da ogni parte del Paese si affrontavano in due batterie ed una finale in race off.

Nella prima batteria Jole Iannaco, in sulky a Rave Up Va, otteneva il successo in modo caparbio attaccando e superando Tordina Jet dopo 600 metri e respingendola sino al traguardo trottando in 1.15.7. Nella seconda batteria nessun problema per il super favorito Santiago Di Celo, che Marjo Natynki (nella foto) portava subito al comando nei confronti di Ritaritz, e controllava agevolmente la stessa nel finale dopo percorso tattico rifinito a media di 1.15.5.

In finale Jole Iannaco si portava in testa con Uwe Del Ronco, mentre Marjo Natynki la seguiva in scia per un giro in sediolo a Sunnyz. La svolta sull’ultima curva quando Sunnyz spostava ed iniziava ad attaccare Uwe Del Ronco in una bella ed emozionante retta d’arrivo a fruste alzate che terminava con il successo dell’amazzone finlandese, che prevaleva nei pressi del traguardo trottando in 1.16.5.

AMITRANO – FIERRO COPPIA D’ORO. Due su due per la connection campana, che prima si affermava nel clou con Toronto As, sempre strabiliante nelle corse con i nastri, che completava i due giri di pista all’ottima media di 1.14.5; poi bissavano nella TQQ con Vil Down Chuc Sm, che di spunto veniva a capo di uno strepitoso Pandemonium, mentre Upset Grif precedeva Seven e Vibrazione per le altre piazze. Vil Down Chuc Sm chiudeva in 1.14.9.

Tra i tre anni bel successo di Anima Luis, con Mario Minopoli Jr, che copriva il doppio chilometro in 1.16.1 precedendo senza patemi Aglianico Mdm ed Aston Wik. Nella corsa gentlemen, invece, coast to coast di Tower Di Poggio e Ciro Ciccarelli, che da 1.13.1 si mantenevano fuori dalla portata di Vasco Jet e Vocifero Jet.

Grottaglie: Raffaello, 'Nostro impegno per vincere il campionato'
Taekwondo: Tae Action Center Brindisi colleziona altre 7 medaglie