TARANTO

Taranto: Ecco tutti i 7-0 casalinghi della storia

Mimmo Galeone
15.04.2019 01:39

Il punteggio finale casalingo di 7 a 0 in favore della compagine jonica è senza dubbio piuttosto insolito. Tuttavia, non è la prima volta che si registra, a livello statistico, nella storia rossoblu. Bisogna tuttavia andare indietro nel tempo di qualche decennio. Partiamo dal 7 a 0 finale che i tarantini rifilarono al malcapitato Manfredonia nella lontana stagione di serie C datata 1939/40. Quella partita, giocata il 3 dicembre 1939, così finì in archivio: Taranto - Bolognini, Giraud, Tomaselli, Ferrara, Labate, Albasini, Penza, Picchiolutto, Molinari, Castellano, Gnelli. All. Giraud. Manfredonia - Beltrame, Foglia, Irace, Attanasio, Esposito, Gelsomino, Rinaldi IV, Casalini, Giancaspro, Apicella, Capasso. All. Rossi. Arbitro: Verrocchio di Pescara. Reti: 7' su rigore e 15' Picchiolutto, 25' Molinari, 49' Castellano, 70' Picchiolutto su rigore, 72' Molinari, 85' Penza. Espulso: 71' Picchiolutto (T) per scorrettezze. Il 18 gennaio 1941 (campionato di serie C 1941/42), al vecchio stadio denominato “Littorio” ubicato al rione Corvisea, i rossoblu rifilarono un 7 a 0 invece al Molfetta. Questo il tabellino di quella sfida : Taranto - Schiffini, Salvati, Tomaselli, Labate, Vinci, Kojanic, Penza, Parisi, Molinari, Jachsetich, Castellano. All. Bolognini. Molfetta: Binetti, Mesto, Sallustio, Mazzina, Catacchio, De Candia, De Ceglie, Tatoli, Galassi, Pannunzio, De Palma. All. Gaj. Arbitro: Corallo di Lecce. Reti: 3' Molinari, 4' Castellano, 35' Molinari, 43' Parisi, 58' Castellano, 60' Parisi, 78' Molinari. Espulso: Penza (T). Nella stagione successiva 1932/43, sempre torneo di serie C, ad incassare l' umiliante 7 a 0 questa volta fu il Potenza. Così andarono le cose il 29 novembre 1942 : Taranto - Schiffini; Labate, Tomaselli, Seveso, Vinci, Kojanic, Penza, Surra, Molinari, Jachsetich, Lipizer. All. Bolognini. Potenza – Licastro, Avanzi, Bertolini, Vendemmiati, Leonzio, Cecconi, Puccetti, Bocchio, Borromeo, Trombone, Coda. Arbitro: Mussino di Foggia. Reti: 36' e 41' Surra, 45' su rigore e 53' Lipizer, 54' Jachsetich, 83' Surra, 84' Molinari. Nell' ultima giornata del campionato di serie C datato 1950/51, l' allora ArsenalTaranto infilzò 7 volte a zero la Nissena allo stadio “Valentino Mazzola”. Curiosità: la partita fu rinviata per le elezioni della Giunta Comunale, che portò alla carica di Sindaco il comunista Nicola De Falco. Si giocò pertanto il 17 giugno 1951 : ArsenalTaranto – Gheduzzi, Lo Cicero, De Vitis, Fanelli, Bernardel, Bollana, V. Castellano, Luzzi, Arcari IV, Ferrari, Cremonesi. All. Arcari IV. Arbitro: Corti di Roma. Nissena: Di Napoli, Binato, Novara, Terranco, Magnani, Martinuzzi, Cambiotto, Penzo II, Bortoletto, Taiana, Pasenzio. Reti: 2' Arcari IV, 8' Luzzi, 44' Cremonesi, 48' Luzzi, 75' V. Castellano, 78' e 79' Ferrari. I giocatori del Taranto hanno giocato con il lutto al braccio per la morte della madre del compagno di squadra Canavesi.

SERIE D: I RISULTATI DI TUTTI I GIRONI
Mysterium Festival 2019: Caravaggio, ‘quadri’ d’autore