V. FRANCAVILLA

Francavilla: Ginobili e Partipilo, l’arbitraggio sotto accusa

Tecnico e attaccante contestano l’annullamento del 2-2 di Sarao che avrebbe potuto cambiare il match

17.11.2018 20:17

Max Ginobili, secondo di Bruno Trocini

“Pur riconoscendo il valore di una squadra forte come il Trapani, il fuorigioco che ci ha tolto il 2-2 è molto dubbio: il guardalinee è stato fin troppo rapido ad alzare la bandierina, come non lo è stato in occasione del 3-1 firmato da Evacuo”. Maximiliano Ginobili (nella foto Joe Pappalardo), in panchina al posto dello squalificato Trocini, non manda giù la direzione arbitrale, come riporta Tuttocalciopuglia.com. “Siamo molto arrabbiati, ma non possiamo far altro che andare avanti pensando a migliorarci. Abbiamo iniziato bene passando in vantaggio con Partipilo, ma poi si è spenta la luce e abbiamo incassato due gol in un minuto. Questo è inconcepibile per una squadra di qualità come la nostra, non deve più accadere”.

Anche Anthony Partipilo punta il dito contro la direzione della terna arbitrale: “Il gol di Sarao è regolare perché Da Silva l’ha toccata: sul 2-2 sarebbe potuta andare diversamente - spiega l’attaccante biancazzurro a Tuttocalciopuglia.com -. Abbiamo pagato a caro prezzo i dieci minuti di blackout, ma una volta passati in svantaggio abbiamo continuato a cercare il pareggio subendo la terza rete di Evacuo. Peccato perché abbiamo lottato dal primo all’ultimo minuto, venendo a giocarcela con una grande squadra e che merita di comandare la classifica”.

Brindisi: La Juniores vince sul campo del Lizzano
Serie C: 12a Giornata, il Rende si tiene stretto la vetta