Cultura, musica e spettacolo

Taranto: Progetto ‘Verde Amico’, parla Fabio De Bartolomeo

Comunicato stampa
14.06.2019 15:43

Dichiarazione di Fabio De Bartolomeo, presidente del Formedil Cpt Taranto: “Formare contemporaneamente 145 lavoratori non è facile. La nostra struttura sta affrontando questa sfida con la consueta professionalità e assoluta abnegazione e di questo ringrazio tutti, dal direttore Franco Pasanisi ai docenti e a tutti coloro che, a vario titolo, sono coinvolti nel progetto formativo. E ringrazio il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci per averci affidato questo importante compito. D’altro canto, contribuire a riqualificare aree importanti della nostra città è per noi noi motivo di orgoglio e per questo ce la metteremo tutta per non deludere le aspettative”.

DI SEGUITO LA SCHEDA TECNICA DEL PROGETTO VERDE AMICO

Il 24 aprile 2017 il Commissario straordinario per le bonifiche ambientali dell’area tarantina Vera Corbelli, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il Comune di Taranto hanno sottoscritto un Accordo di collaborazione per dare attuazione al progetto Verde Amico, focalizzato su un ampio ed articolato intervento di riqualificazione ed ambientalizzazione riguardante il territorio ionico. Nell'Accordo si è tra l’altro concordato d dare attuazione al progetto mediante la formazione e il reimpiego dei 145 lavoratori ex dipendenti della società Isola Verde, già in capo alla Provincia di Taranto, che nel frattempo sono passati alle dipendenze della società Infrataras, vero e proprio braccio operativo del Comune di Taranto. Si tratta di una sfida importante, che parte dalla rimotivazione e dalla sensibilizzazione rispetto alle moderne scelte di gestione dei servizi ambientali e da una approfondita e radicale riqualificazione. La fase relativa alla formazione del progetto Verde Amico è stata affidata al Formedil Cpt Taranto, ente di formazione che ha sede in via Sorcinelli. I 145 partecipanti stanno seguendo corsi per diventare operatori ecologici, tecnici per la gestione dei rifiuti e addetti al monitoraggio ecologico, operatori polivalenti per la manutenzione di immobili e strade. E ancora: tecnico della gestione della commessa, assistente tecnico amministrativo, operatore per la manutenzione dei giardini, operatore macchine movimento terra. Uno sforzo organizzativo e didattico certamente significativo quello messo in campo dall'ente di formazione. Nel dettaglio, il percorso formativo si articola in 11 corsi e 325 ore di formazione per ciascun corsista di cui ben 97 riguarderanno le esercitazioni pratiche. Tutti gli interventi formativi si stanno svolgendo contemporaneamente presso sedi aziendali e sedi accreditate del Formedil Cpt Taranto. 

Serie D: Campilongo non allenerà il Savoia nella stagione 2019-20
Eccellenza: Il dg Angiolino lascia Lavello, per lui sirene dalla C