TARANTO

Taranto: Marsili da Serie A, Ancora e Diakite devastanti

Pellegrino incolpevole sul gol, Galdean detta i ritmi. Gori e Giorgio un po’ sottotono

Vito Galasso
22.04.2018 19:18

Foto Franco Capriglione

TARANTO 

Pellegrino 6: Prende gol per colpa di una dormita difensiva, per il resto è quasi uno spettatore non pagante.

Corbier 6: Carattere vivace e veemente, deve migliorare in fase di appoggio.

39’st Boccadamo sv

D'Angelo 6.5: Dà il via alla vendemmiata rossoblù, qualche colpa sul gol di La Forgia.

Marsili 9: Encomiabile. Anche se gioca più arretrato rispetto al solito, dai suoi piedi partono quasi tutti i gol del Taranto.

Cacciola 6: Si limita a restare dietro. Con l'avversario odierno avrebbe potuto osare di più.

32’st Giannotta sv

Galdean 7: Scandisce i ritmi e le fasi salienti del gioco. Segna anche un gol da fuori area.

Capua 6.5: Ordinato e propositivo.

Gori 5: A sorpresa scende in campo dal primo minuto, ma non entra mai nelle trame di gioco dell'undici rossoblù.

12’st Diakite 8: Il suo ingresso permette al Taranto di cambiare faccia. Sigla due reti, di cui una splendida semisforbiciata in piena area di rigore.

Giorgio 5: Ha la grande occasione e la spreca. Troppo timido e impacciato.

12’st Portoghese 6: Più esuberante del giocatore che ha sostituito.

Favetta 6.5: Bella staffilata da fuori area, si mangia almeno due occasioni.

26’st D’Agostino 6.5: Entra, segna un gol su punizione e sparisce.

Ancora 8: È talmente devastante che il portiere avversario è costretto a travolgerlo pur di fermarlo. Anche lui firma una doppietta.

All. Cazzarò 7.5: Complice qualche defezione di troppo, si presenta in campo con un undici imperfetto. Fa un paio di cambi nella ripresa e rimette tutto in ordine.

MANFREDONIA 

Grasso 3

Granatiero 4

24’st Falco 5

Russo 4

Rubino 4

Tristano 5

La Porta 5.5

Russo 5

Stoppiello 5

Rinaldi 5

La Forgia 5.5

Genchi 5

14’st Quitadamo 5

43’st Prencipe 4

All. Mancano 4

Arbitro Graziella Pirriatore di Bologna 6: Partita troppo facile da gestire. Inizia un po' in sordina, poi alza il tiro. Sacrosanta l'espulsione di Grasso.

Martina: Uno spettacolare 5-5 al ‘Superga’ di Mola
Volley B2/F: DS Oria, rimonta e quinto posto a un passo