BASKET

Basket Serie A: Brindisi sogna il ritorno di Andrea Zerini

Al club del presidente Marino piace anche Matteo Martini

05.06.2018 09:06

Andrea Zerini, ala forte del 1988 in uscita da Avellino

Brindisi sogna il ritorno di Andrea Zerini (Octagon Europe). L'Happy Casa punta sull'ala forte del 1988, in uscita da Avellino (2.8ppg e 2.3rpg), già in Puglia dal 2012 al 2015, per il ruolo di italiano di riferimento a supporto dei 6 stranieri da individuare. L'operazione è comunque complicata perché il giocatore punta a una squadra che faccia le coppe (Brescia se non arrivasse Cusin), In alternativa c'è l'ipotesi della conferma di Antonio Iannuzzi (Two Points) che aveva chiuso il 2017-18 a Brindisi (5.8ppg e 2.7rpg in 15.8mpg) con la formula del prestito da Torino; il lungo irpino, sondato anche da Varese, attende però l'arrivo del nuovo coach dell'Auxilium per valutare la sua situazione alla luce del contratto in essere per il 2018-19 con la società piemontese. La firma di un italiano di valore nel reparto lunghi consentirebbe all'Happy Casa di costruire un parco esterni con 4 stranieri per sei posti, valutando anche la conferma di Milenko Tepic (BeoBasket) come jolly dalla panchina. Per il ruolo di cambio degli esterni italiano piace Matteo Martini (Players Group): l'esterno del 1992 ha escape dal contratto con Legnano e piace anche a Cremona come alternativa a Marco Portannese, l'Happy Casa lo valuta con attenzione ipotizzando una cessione in prestito in A2 con un ruolo da protagonista per Daniel Donzelli (IAM). Potrebbe partire il vice alenatore Massimo Maffezzoli (SportLab Agency) per cui c'è la prospettiva del medesimo incarico a Reggio Emilia. (Spicchidarancia.it)

Commenti

Promozione: Talsano, stage per giovani calciatori
Futsal A2/F: Nuovo arrivo in casa Città di Taranto