TARANTO

Taranto: Panchina, pericolo Ragno per Cazzarò

Due club corteggiano l’allenatore tarantino

26.05.2018 19:05

Tra il rinnovo di Michele Cazzarò e il Taranto c’è di mezzo Nicola Ragno. Il tecnico di Molfetta, grande protagonista della cavalcata del Potenza, quasi sicuramente non rinnoverà con il club lucano anche per questioni lavorative: impiegato di banca, per poter allenare in Serie C non può percorrere la via dell’aspettativa, ma licenziarsi. Ragno avrebbe rifiutato una sontuosa proposta del Cerignola proprio in attesa della chiamata del Taranto. Si rinnovano quindi i contatti con l’allenatore specializzato in promozioni: un anno fa, l’ex diggì Aldo Roselli lo propose al presidente Zelatore, ma con l’avvento di Damaschi si preferì puntare su Cozza.

CAZZARÒ Se solo una settimana fa il rinnovo sembrava automatico, a oggi le possibilità di una riconferma sono diminuite. Considerando l’ottimo girone di ritorno, le richieste non mancano al tecnico tarantino che sarebbe corteggiato da due grandi piazze della Serie D: Nocerina e Latina. 

TEMPISTICA Il nodo allenatore si scioglierà solo quando Massimo Giove tornerà a Taranto dopo un lungo viaggio di lavoro. Una volta in riva allo Ionio, il presidente stabilirà le linee guida della prossima stagione.

Commenti

Taranto: Bilancio di fine stagione, promossi e bocciati
Taranto: Allievi, comincia la corsa alle Final Six