ALTRI SPORT

Ippica: Vampire’s Night si impone nel clou del Paolo VI

Il programma di lunedì 10 settembre proponeva come prova di centro un confronto sul miglio riservato a cavalli di quattro anni con partenza tra i nastri

Comunicato stampa
11.09.2018 12:26

Bel successo, ottenuto dopo piccola incertezza nella giravolta e percorso in seconda pariglia esterna, di Vampire’s Night, un bel figlio di Ghiaccio Del Nord e Gardena Om affidato alle mani di Antonio Di Nardo. Al comando si portava Virtuoso Luis, dopo aver scambiato con Viva Petral, mentre al largo si profilava Vifil Di Meletro pedinato da Vampire’s Night. La svolta al completamento del chilometro con Vampire’s Night che scattava in terza corsia ed andava al fianco del favorito Virtuoso Luis. I due inscenavano un bellissimo testa a testa che si risolveva con la rottura improvvisa di Virtuoso Luis ed il successo di Vampire’s Night, che siglava il tutto all’ottima media di 1.13.4, mentre Virdis Effe e Viva Petral sfruttavano l’errore del rivale per conquistare le piazze. Ferdinando Minopoli apriva e chiudeva il pomeriggio. Alla prima corsa centrava la vittoria con Arrow Gar, con il brivido di una breve rottura dopo 400 metri, che però non fermava la figlia di Mondiale Ok, che superava Astarte Font ai 600 finali e faceva passerella da 1.17.4. Il raddoppio arrivava nella TQQ in sulky a Zorro Mibi, abile e fortunato a sfruttare le rotture di Zar Sheba e Zulejca Verynice, passando in vantaggio in retta d’arrivo precedendo Zagor Grif e Zaffiro Giulia, mentre il marcatore veniva completato da Zaahira Font e Zona Jet. Zorro Mibi rifiniva il tutto in 1.15.3. Nell’altra prova riservata ai puledri bella conferma di Aurea Wise L, che bissava la recente vittoria. L’allieva di Giuseppe Messineo scattava con azione redditizia a centro pista in dirittura d’arrivo e prendeva la meglio a media di 1.17.0. Anche Zeman, con Romano Tamburrano, conquistava il successo grazie ad un bel finish che gli permetteva di rimontare lo scatenato leader Zodiaco Sm. Il pupillo di Mario Maggi concludeva la sua fatica con il tempo di 1.15.3. Nella condizionata per i quattro anni autentico show di Venere Clad, interpretata da Cosimo Fiore, che quando non sbaglia mostra i suoi grandi mezzi. Malgrado un percorso esterno, Venere Clad, riusciva a passare al comando al mezzo giro finale e sfuggiva agevolmente da Verner Valmont e Victoria Spav, completando il percorso in 1.14.9. Anche tra i gentlemen, impegnati in sediolo a soggetti di quattro anni, si assisteva ad una gran bella prestazione vincente, la terza consecutiva, di Vastaz Font Mil, di proprietà e guidata da Antonio Nanna. Dopo un avvio cauto Vastaz Font Mil si metteva in moto e, gradatamente, risaliva la china portandosi a ridosso dei primi all’imbocco della curva finale. In retta sferrava l’attacco risolutore che gli consentiva di affermarsi a media di 1.15.2.

Fortitudo Grottaglie: Terminata la prima parte della preparazione
Basket C/Gold: Cus Jonico Taranto, definite le amichevoli pre season