Giovanili

Rotonda: Juniores, soddisfazione Vitti ‘Arrivano i primi risultati’

Alessio Petralla
21.12.2018 16:10

Una Juniores Nazionale del Rotonda in netta crescita che oltre ai risultati sta iniziando a “mandare” giovani in prima squadra come conferma, in vista della proibitiva sfida con la capolista Sorrento il tecnico Domenico Vitti: “Sono contento per quello che stanno facendo i ragazzi che crescono di giorno in giorno: anche se per noi non è la cosa primaria i risultati stanno iniziando ad arrivare. Da un lato siamo felicissimi per il fatto che la prima squadra stia considerando i nostri ragazzi anche se dall’altro la rosa s’indebolisce. Il nuovo allenatore, Baratto, è molto attento alle gesta del settore giovanile biancoverde

FORMAZIONE: “Per sabato avremo qualche problemino visto che alcuni ragazzi hanno impegni scolastici e due-tre non sono al top fisicamente”.

IL SORRENTO: “Partiremo sabato mattina presto e andremo subito al campo: sarà una giornata pesante ma siamo abituati. Si tratta di una sfida proibitiva con la capolista che è imbattuta. Il risultato conterà fino a un certo punto. Non è questa la partita in cui siamo obbligati a fare punti ma ce l’andremo a giocare”.

IL CAMPIONATO: “Il girone campano è nettamente più tosto di quello pugliese: ci sono compagini come Sorrento, Avellino, Cavese e Sarnese che dispongono di grandi settori giovanili con Allievi e Giovanissimi. Noi questi non li abbiamo e giochiamo sempre fuori casa. Sabato con il Picerno siamo scesi in campo a Tolve dove praticamente i lucani, a volte si allenano. Abbiamo fatto, comunque, una bella figura”.

PRIMA SQUADRA: “Come già detto i ragazzi crescono tanto che Ousmane, che abbiamo aspettato per tre mesi, è già in prima squadra. Nel girone di ritorno mi aspetto un’ulteriore grande crescita sia dei singoli che del gruppo: ne sono certo. Inoltre, spero nella continuità del progetto nel futuro per non vanificare quanto di buono fatto in questi mesi”.

Si ringraziano:

Serie D/H: 17a Giornata, cambia l’orario di quattro partite
V. Francavilla: Sarao, 'Qui sto bene e segno con continuità'