Calcio Varie

Serie B: Cosenza rischia ko a tavolino e penalizzazione

02.09.2018 00:22

Il sabato di serie B si apre con l'incredibile mancato inizio di Cosenza-Verona. La gara, programmata alle 18, non si è potuta disputare a causa delle pessime condizioni del manto erboso, non ritenuto idoneo dal direttore di gara, l'arbitro Fabio Piscopo. E questo malgrado il campo sia stato rizollato due giorni fa. Prima di prendere la decisione definitiva, Piscopo ha effettuato un sopralluogo ma dopo aver verificato che in alcuni punti il pallone non rimbalzava e in altri si sprofondava anche di 10 cm ha deciso, per l'incolumità dei giocatori, di non far entrare la squadre in campo.

IL COSENZA RISCHIA LO 0-3 E IL -1 IN CLASSIFICA - Delusione e rabbia tra i 10.000 tifosi accorsi allo stadio cosentino e costretti a restare fuori dall'impianto. La notizia che la partita non si sarebbe giocata era cominciata a circolare già in mattinata. Dopo un primo sopralluogo alle 15 di alcuni commissari della Lega l'ipotesi dell'annullamento sembrava essere stata cancellata. Le squadre hanno effettuato esercizi di riscaldamento, poi sono rientrate negli spogliatoi. Infine l'inevitabile la comunicazione ufficiale. A questo punto il Cosenza rischia lo 0-3 a tavolino e un punto di penalizzazione.

Serie B: Sindaco Cosenza, ‘Vergognoso non disputare il match’
Basket Serie A: Brindisi, Adrian Banks nuovo capitano