TARANTO

Fasano: Formuso avverte il Taranto, ‘Non sara come in coppa’

L’ex rossoblu: ‘Faremo il possibile perché le cose possano andare diversamente: abbiamo tutte le intenzioni di vincere’

02.11.2018 22:02

Loris Formuso in azione nella sfida di Bitonto - Foto Us Città di Fasano pagina Facebook

Cresciuto calcisticamente nel Taranto, per Lorenzo Formuso da Grottaglie quello di domenica sarà un derby con le bollicine, ora che si sta consacrando con la maglia del Fasano. “Sono cresciuto in un Taranto che annoverava fior di attaccanti come Plasmati, Cutolo e Carrozza - ricorda a giornalerossoblu.it -. Sedevo spesso in panchina, ma avevo 17 anni e non ero preso in considerazione dai vari allenatori. Poi, con il mio trasferimento a Parma le strade si sono separate. Tornare a vestire la casacca rossoblu? Chi non lo vorrebbe? Ma ora penso solo al Fasano, non esiste altro...”.

CHE FORMA! “Le due vittorie di fila con Sorrento e Bitonto ci hanno dato fiducia. Arriviamo alla sfida con il Taranto con il morale alle stelle, ma non bisogna esaltarsi troppo. Anche se la classifica dice che quello di domenica è uno scontro al vertice, non dobbiamo perdere di vista il nostro obiettivo principale, la salvezza. Una volta centrata potremo valutare altre situazioni”.

ASSENZE “Calciatori come Manzo e Marsili (aggiungiamoci anche Pellegrino e Salarino, ndr) non li scopro di certo io. Per Panarelli sono due pedine fondamentali ed è innegabile che la loro assenza possa essere un vantaggio per il Fasano. Il Taranto, però, ha una rosa ampia, le alternative non mancano”.

RISCATTO “Faremo il possibile perché le cose possano andare diversamente dalla Coppa: abbiamo tutte le intenzioni di vincere, poi vedremo a fine gara chi esulterà...”.

 

Juniores: Taranto-Bari in diretta su Studio 100
Fasano-Taranto: Arbitro, Ancora è ‘allergico’ ai pareggi