FUTSAL

Futsal A2/F: Città di Taranto ospita la capolista Royal Lamezia

Coach Liotino: ‘Per salvarci serve maggiore attaccamento da parte di tutti’

06.04.2018 10:04

Sfida al limite del proibitivo domenica alle 15 al Palafiom per la Corim Città di Taranto, che ospita la Royal Lamezia, dai più indicata come la favorita per l'ascesa nella massima serie del futsal femminile.

Ma guai a considerare la gara persa in partenza: parola di coach Vito Liotino. "Il Lamezia è un'ottima squadra, la classifica parla chiaro. Hanno la migliore difesa e il secondo migliore attacco: se guardiamo i numeri la differenza è evidente. Fermarla non sarà facile ma in questo girone di ritorno abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti: servirà entrare in campo umili e concentrati, andare oltre le nostre capacità sia sportive che mentali, sfruttare al meglio le minime occasioni che l'avversario ci concederà".

La sosta pasquale è arrivata in un momento delicato della stagione: "Sarei un ipocrita nell'affermare che ho visto la mia squadra al top al rientro dallo stop - confessa il tecnico - soprattutto nel primo allenamento settimanale. A differenza di altre società militanti nel nostro stesso torneo, noi facciamo spesso di necessità virtù ma è nelle difficoltà che ci siamo forgiati e abbiamo conquistato i nostri traguardi".

Fare bene contro la Royal Lamezia è anche l'occasione per cancellare il pesante ko contro l'Afragirl: “Contro le campane abbiamo giocato il peggiore incontro del nostro campionato. La classifica non è cambiata di molto ma sono dell'idea che avremmo potuto recuperare ancora punti a chi ci precede. Mancano quattro turni e faremo di tutto per evitare i play-out, ma se la salvezza giungesse anche attraverso gli spareggi faremmo comunque festa perché avremmo mantenuto Taranto in un campionato nazionale".

Con il presidente Gianni Marsico si pensa già al futuro: "Programmare è sempre stato il segreto dei nostri successi - conclude Liotino - e con la dirigenza stiamo già parlando della prossima stagione per garantire un futuro roseo, indipendentemente da chi sarà in panchina o a ricoprire altri ruoli. Certo è che serve maggiore attaccamento alla maglia da parte da parte di ogni componente: solo così potremo continuare a scrivere pagine importanti di sport per la nostra amata città".

Coach Vito Liotino

Commenti

Mottola: Musical nella gravina nella prima domenica dopo Pasqua
Baseball: I Tritons Taranto presentano la nuova stagione